Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nations League: l’Inghilterra ha battuto l’Italia e retrocessa in seconda divisione, la Germania ha sconfitto l’Ungheria

La quinta giornata del Gruppo C della Nations League ha visto la firma dell’Ungheria di un grande risultato battendo la Germania a Lipsia (0-1) e l’Italia battendo l’Inghilterra con lo stesso risultato. In classifica l’Ungheria è prima con 10 punti, davanti a Italia (8) e Germania (6) mentre l’Inghilterra (2 punti) è retrocessa in seconda divisione. La Germania, che ha vinto le sue undici partite alla Red Bull Arena di Lipsia, ha afferrato la palla. Ma stava ancora aspettando il suo primo tiro quando, su calcio d’angolo di Dominic Zuboszlai, Adam Szalay apre le marcature con un tiro di Scorpion (17, 0-1). Questo 26esimo gol del giocatore del Basilea in nazionale ha rafforzato gli ungheresi che hanno impedito agli avversari di esprimersi.

Nella ripresa, Hansi Flick ha portato Thilo Kerr al posto di Serge Gnabry e si è spostato su una difesa a tre. La Germania ha avuto più possesso palla che mai (71% nel secondo tempo), che ha spinto su e giù il blocco ungherese. Ma si è alzato e l’Ungheria ha segnato un risultato.

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano è iniziato subito dopo un minuto di silenzio in onore della Regina Elisabetta II il remake della finale di Euro 2020. Così Nick Pope ha dovuto realizzare un colpo di testa di Gianluca Scamaca su cross di Federico Demarco (5°). Ostacolati dalla buona organizzazione difensiva italiana, gli inglesi sono stati costretti a ripiegare e ad avanzare attraverso il proprio portiere, che non si è stupito di un corner in uscita da Demarco (30) ma il ritmo era già basso di diverse tacche e di una traiettoria. L’incontro è stato molto fiacco.

READ  Il presidente del Napoli De Laurentiis mette in dubbio il prolungamento di Mertens: 'Ho offerto un contratto a Ciro Romeo Mertens'

Gli inglesi sono stati più aggressivi all’inizio del secondo tempo e Leonardo Bonucci, capitano della Nazionale italiana, ha ricevuto un cartellino giallo per fallo su Raheem Sterling (48°). Ma il lampo arriva da Giacomo Raspadori, che apre le marcature con un bel tiro dalla destra (68, 1-0). Dopo il gol del giocatore del Napoli, Gareth Southgate ha licenziato Kyle Walker e Bukayo Saka al posto di Jack Grealish e Luke Shaw, ed è tornato in difesa a quattro (72). Questo ha cambiato la situazione e Gianluigi Donnarumma ha respinto due attacchi di Harry Kane (77) in rapida successione.

Nel Gruppo C della Lega B, la Bosnia ha battuto 1-0 il Montenegro grazie a un gol di Ermdin Demirovic. (45+1, 1-0). È rimasta in testa con 11 punti, contro i 7 punti dell’avversario (secondo posto). Condividendo la sfida (1-1), Finlandia (5 punti, 3) e Romania (4 punti, 4) calpestano l’acqua.

In Lega C, la Georgia ha battuto la Macedonia del Nord grazie a un tiro automatico di Bojan Miovsky (35° posto, 1-0) e alla rimonta di Khvicha Kvaratskhelia (64, 2-0). Improvvisamente, i “Crusaders” si sono assicurati il ​​primo posto nel girone. 4: Hanno 13 punti, sei punti dietro i macedoni. A seguire la Bulgaria (6 punti, terza) che ha vinto 5-1 su Gibilterra (1 punto, quarta).

Battendo Malta per 2-1 ridotto a dieci dopo l’espulsione di Jan Borg (45+4), l’Estonia ha ottenuto il terzo successo grazie ai gol su rigore di Raono Sabinen (45+6) e Henri Aner (86). Così, “Les Maillots Bleus” ha consolidato la sua prima posizione nel Gruppo B con 9 punti, rispetto ai sei punti di Malta, che ha giocato quattro partite. San Marino ha perso i suoi tre duelli.

READ  Malgré les résultats décevants de son équipe, Patrick Lefevere resta calme: "La panique est mauvaise conseillère"