Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L'ottima uscita di Christophe Dujarry durante la stagione del Paris Saint-Germain

L'ottima uscita di Christophe Dujarry durante la stagione del Paris Saint-Germain

Basandosi su alcuni stili e uscite che potrebbero lasciare le persone frustrate, Luis Enrique sta vivendo un'impressionante prima stagione dalla panchina al Paris Saint-Germain. Avendo creato una squadra forte, il tecnico iberico è riuscito a sbaragliare la concorrenza nel campionato francese. Una carriera quasi impeccabile con solo due sconfitte ha permesso al club della capitale di puntare al 12esimo titolo del campionato francese. Nelle altre competizioni va tutto bene per i compagni di Kylian Mbappe. La squadra parigina, qualificata alle semifinali di Champions League, affronterà la rivale Borussia Dortmund e il Lione nella finale di Coppa di Francia il 25 maggio. Oltre a questo impressionante record sportivo, anche il Paris Saint-Germain sembra svilupparsi in un contesto sano in questa stagione. Anche se sono state poche le polemiche che hanno scosso il club, la convivenza tra squadra e tifosi sembra impeccabile e tutto fa pensare che sia destinata a continuare. Lunedì Christophe Dujary è andato ancora oltre in onda RMC.

Il resto seguirà dopo questo annuncio

Per l’ex attaccante dei Blues la stagione 2023-2024 rappresenta un punto di svolta nella storia recente del Paris Saint-Germain: “Dobbiamo applaudire questo titolo iridato. Parigi se lo merita. Hanno dominato il torneo senza alcuno scrupolo. Dopodiché possiamo analizzare anche la stagione. Non è mai completamente bianco o nero. C’erano alcune squadre del PSG molto buone, ce n’erano altre meno buone e alcune non erano affatto buone. Ma penso che questa stagione segnerà un punto di svolta nell’era QSI. Perché i dirigenti hanno finalmente capito che si possono vincere le partite, essere straordinari, attrarre i propri tifosi, creare un gruppo, un ambiente, un mondo e uno spirito di club con meno stelle. Hanno sicuramente trovato l’allenatore giusto per loro in questo senso. Abbiamo visto Nasser (Al-Khelaifi) molto meno nei media. Ha permesso al suo gruppo e al suo allenatore di lavorare. Penso che siano successe delle cose durante questa stagione e questo sarà un punto di svolta. Non ci sono stati molti anni nell'era QSI in cui il PSG era campione e si qualificava per le semifinali di Champions League. Tutto questo allo stesso tempo. Credo che i tifosi abbiano apprezzato questa stagione perché hanno visto una squadra emergere. Tutti lo speravano. Tifosi, dirigenti, tutti. (…) E lì finalmente hanno trovato il modello che fa per loro. Sicuramente è rappresentato dal suo allenatore. Ha lasciato il segno su questo titolo. Che ci piaccia o no, Luis Enrique ha lasciato il segno in questa stagione.»

READ  Ha istigato uno scontro legale tra RTBF contro Sudinfo e RTL-TVI su Benjamin Marichal

pub. IL
Potresti ridere