Marzo 2, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia stringe il cappio agli influencer dopo lo scandalo

pubblicato

IhsanL’Italia stringe il cappio agli influencer dopo lo scandalo

Dopo lo scandalo della “star” delle brioche Chiara Ferragni, la legge prevedeva che sulla confezione fosse scritto l'importo totale o la percentuale del prezzo destinata in beneficenza.

La blogger Chiara Ferragni, che conta quasi 30 milioni di iscritti su Instagram, è al centro di uno scandalo legato alla sponsorizzazione da lei concessa a un marchio di dolci natalizi, commercializzati nel novembre 2022.

La blogger Chiara Ferragni, che conta quasi 30 milioni di iscritti su Instagram, è al centro di uno scandalo legato alla sponsorizzazione da lei concessa a un marchio di dolci natalizi, commercializzati nel novembre 2022.

Agenzia di stampa francese

Giovedì il governo italiano ha adottato un disegno di legge che regolamenta rigorosamente le vendite di prodotti per beneficenza e prevede sanzioni per le aziende e gli influencer che non le rispettano.

Questa decisione del governo arriva due settimane dopo che l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha deciso di applicare ai grandi influencer la stessa legge che si applica ai media audiovisivi, in seguito all'apertura di un'indagine per frode contro la star dell'influencer italiana Chiara Ferragni.

Imballaggio debitamente specificato

Secondo la fattura, le aziende e gli individui che commercializzano e promuovono prodotti sono tenuti a includere informazioni specifiche su ciascuna confezione, compreso l'importo totale destinato agli enti di beneficenza, se già specificato, o la percentuale del prezzo di ciascun prodotto, in modo che il consumatore possa farlo. .. Adolfo Orso: “Posso sapere con certezza cosa c’è dietro l’attività caritativa”.

Il ministro ha aggiunto che prima di avviare una vendita di questo tipo, le aziende e i privati ​​interessati devono “informare l'Autorità garante della concorrenza e del mercato delle loro intenzioni, nonché dei termini entro i quali effettueranno il pagamento previsto al beneficiario”, spiegando che Le sanzioni previste in caso di mancato rispetto di tali norme vanno da 5.000 a 50.000 euro.

Oltre un milione di aziende influencer

La blogger Chiara Ferragni, seguita da quasi 30 milioni di iscritti su Instagram, è al centro di uno scandalo per la sponsorizzazione da lei concessa a un marchio di dolci natalizi, commercializzati nel novembre 2022, suggerendo che parte del ricavato sarebbe stato devoluto a beneficio dei bambini. È ricoverata all'ospedale Regina Margherita di Torino per un tumore alle ossa.

Le autorità hanno scoperto che gli acquirenti erano stati effettivamente ingannati. Il ricavato dalla vendita di questa versione speciale di brioche, del marchio Balocco, ha fruttato più di un milione di euro per le aziende di Chiara Ferragni, e mesi prima l'ospedale aveva ricevuto 50mila euro dal pasticcere.

“Metteremo in atto una regola secondo la quale per le imprese che si dedicano alla beneficenza, bisogna dire a chi vanno i soldi, perché e quanto.”

Giorgia Meloni, Primo Ministro italiano

Il primo ministro Giorgia Meloni ha annunciato lunedì sera che “questa storia dimostra che in realtà esiste una scappatoia nella legislazione”. “Creeremo una regola secondo la quale per le aziende che si dedicano alla beneficenza, devi dire dove vanno i soldi, perché e quanto”, ha promesso.

Ci segui già su WhatsApp?

Iscriviti al nostro sito web Canale WhatsApp Cliccando sul link o scansionando il codice QR qui sotto e attivando il piccolo 🔔. Riceverai un Il riassunto delle notizie di oggiTra informazione e intrattenimento.

(Agenzia di stampa francese)

READ  Rimbalza il petrolio, salgono le temperature in Medio Oriente