Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’inquinamento si diffonde tra i dipendenti: la SNCB spazza via i treni

Per evitare spiacevoli sorprese ai viaggiatori, la Banca nazionale svizzera (BNS) ha preferito adeguare la propria offerta e predisporre un programma ordinato per lo smaltimento dei treni.

Tempo di lettura: 1 minuto

WLLa SNCB ha annunciato sabato che dieci treni P a lunga percorrenza da e per Bruxelles saranno cancellati dal 29 novembre. Questa decisione è legata all’aumento dei casi di infezione da coronavirus e quarantena tra i dipendenti dell’azienda.

« En ragion de l’évolution de l’épidémie et du nombre de contaminazioni, la SNCB est de plus en plus confrontée à des cas de Maladie et/ou de quarantaine parmi son personal, notamment au sein de ses métiers de terrain», explique Società. Per limitare le conseguenze per i nostri passeggeri, abbiamo già adottato una serie di misure, ma ora notiamo che le assenze impreviste di dipendenti designati del servizio ferroviario portano alla cancellazione casuale di molti treni al giorno. “

Per evitare spiacevoli sorprese ai viaggiatori, la Banca nazionale svizzera (BNS) ha preferito adeguare la propria offerta e predisporre un programma ordinato per lo smaltimento dei treni. Pertanto, il display sarà ridotto fino a quando la situazione non consentirà di tornare alla normalità.

READ  priorità alla Serie 7 elettrica