Gennaio 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il governo accetta di riformare i contributi degli atleti professionisti, e questa misura dovrebbe portare 30 milioni allo Stato

Il ministro degli affari sociali Frank Vandenbroek ha dichiarato sabato in una dichiarazione che il governo ha dato il via libera venerdì all’aumento dei contributi di sicurezza sociale per i salari più alti nel settore sportivo. Questa misura dovrebbe generare un totale di 30 milioni di euro.

Attualmente, i contributi previdenziali per gli atleti professionisti sono limitati a €952, il che significa che gli stipendi più bassi contribuiscono proporzionalmente di più alla sicurezza sociale rispetto a quelli della categoria più alta.

La proposta del ministro Vandenbroek, che non è ancora passata al Consiglio d’azione nazionale (Cnt), mira a porre fine a questa situazione. L’idea è che tutti gli atleti contribuiscano in proporzione al loro stipendio. Ciò significa anche che gli atleti professionisti che guadagnano meno di 2474,22 euro al mese non dovranno pagare gli abbonamenti.


►►► Leggi anche: In che modo il governo federale finanzierà il bilancio 2022?


Dopo ampie consultazioni con il settore, abbiamo elaborato una proposta equilibrata che rispetta le decisioni del Consiglio di BilancioQuesto regolamento dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2022, ha affermato il ministro Vandenbroek.

READ  Incontrerai queste Alpi sulle autostrade