Luglio 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le università francofone spiccano nella nuova classifica mondiale

Le università francofone spiccano nella nuova classifica mondiale

ILLe università di Elgian sono in testa alla 20a edizione dell’International University Rankings dello specialista globale in istruzione superiore Quacquarelli Symonds (QS). Due terzi di loro, compresi tutti i francofoni, salgono in classifica.

Prima istituzione belga nella classifica, KU Leuven è passata dal 76° al 61° posto “Questi sviluppi sono dovuti a un programma di ricerca intensamente collaborativo e alla crescente internazionalizzazione della sua facoltà”, afferma QS.

UCLouvain si classifica 180 (contro 195 dello scorso anno) e ULB 189 (contro 210). UAntwerpen è salito da 280° a 248°, mentre ULiège ha registrato una discreta progressione da 521-530° a 421. UMons rimane al di sotto di 500.

Sul lato declassato, UGent è passato dal 143° al 159°. VUB, al 259°, ha perso otto posizioni, molto meno di UHasselt e scendendo dal 102° piano al 551°.

Leggi anche Istruzione superiore: perché Charleroi è popolare

“Le università belghe stanno mostrando progressi promettenti nella QS World University Rankings 2024, con un eccezionale programma di ricerca collaborativa e notevoli progressi nell’attrarre professori internazionali”, ha affermato Ben Sutter, vicepresidente di QS. Tuttavia, c’è spazio per miglioramenti, in particolare in termini di reputazione presso i datori di lavoro e sostenibilità. Il Belgio dovrebbe concentrarsi sul miglioramento della sua reputazione globale presso i datori di lavoro attraverso partenariati industriali, stage e opportunità di esperienza lavorativa. Affrontando queste aree, le imprese belghe possono migliorare il proprio posizionamento e la propria competitività su scala globale. »

READ  Corona Virus: Bruxelles e Fiandre tornano in rosso scuro

Leggi anche L’app per l’apprendimento dell’inglese Flowchase è stata un grande successo all’UCLouvain