Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In Inghilterra i conservatori hanno subito pesanti sconfitte alle elezioni locali

In Inghilterra i conservatori hanno subito pesanti sconfitte alle elezioni locali

I risultati delle elezioni locali svoltesi giovedì 2 maggio in Inghilterra, che rappresentano l’ultimo test elettorale prima delle elezioni generali di fine 2024, hanno confermato ciò che i sondaggi d’opinione a livello del Regno Unito dicono da diciotto mesi. Nonostante gli sforzi del primo ministro Rishi Sunak per ripristinare la sua credibilità, i conservatori devono ancora riprendersi dagli scandali dell’era Boris Johnson e dal disastroso mandato di Liz Truss. Il Labour non è un sogno, ma gli elettori sono disposti a dargli una possibilità.

I conservatori hanno perso quasi 500 posti di consigliere locale in tutta l’Inghilterra. Il risultato è ancora più preoccupante per un partito al potere da quattordici anni, poiché è in declino ovunque, anche nelle terre tradizionalmente “blu” (sostenute dalla sua causa) nel sud dell’Inghilterra.

Così i conservatori persero per decenni il controllo del consiglio comunale di Basildon, a est di Londra, nell’Essex, a destra. Hanno fallito a Blackpool, nel nord-ovest, e a Hartlepool, nel nord-est, ex roccaforti del “Muro Rosso”, quelle aree deindustrializzate dell’Inghilterra centrale e settentrionale che tradizionalmente votano a sinistra e che hanno scelto la Brexit nel corso del 2016. referendum. E si sono lasciati andare Boris Johnson li ha sedotti durante le elezioni generali del 2019, e questa magia non ha funzionato a lungo…

Forse la sconfitta più dura è stata subita da Andy Street, sindaco delle West Midlands, una delle regioni più povere ma più giovani dell’Inghilterra, che comprende le città di Coventry e Birmingham. Questo conservatore moderato (che ha votato contro la Brexit nel 2016) ha un record onorevole che è stato perso a favore del candidato laburista, Richard Parker, un novizio politico ed ex revisore dei conti della società di contabilità PricewaterhouseCoopers.

READ  Le parole di Fisherman suscitano polemiche: "Abbiamo solo otto morti all'anno, e sono pochissimi" (video)
Leggi anche | Il materiale è riservato ai nostri abbonati Nel Regno Unito, la roccaforte conservatrice minacciata delle West Midlands

Andy Street, ex amministratore delegato della catena di grandi magazzini John Lewis, ha ricoperto la carica per due mandati e ha fatto di tutto durante la campagna per separarsi dai conservatori. “Sono un conservatore, ma la mia lealtà va prima di tutto alla gente delle West Midlands. Non sono controllato dal partito, sono un indipendente”.famiglie per Lunedì Metà aprile. L’impopolarità conservatrice continua a perseguitarlo.

Il Labour mantiene Londra

Arrivato a Birmingham la sera di sabato 4 maggio, al termine dello spoglio, il leader laburista Keir Starmer ha accolto con favore il risultato. “virtuale”, Andando “Supera le nostre aspettative.” Il Partito Laburista è cambiato ed è pronto a servire la classe operaia e governare di nuovo. (…) Il partito volterà pagina dopo quattordici anni di declino conservatore ed entrerà in un decennio di rinnovamento nazionale. “Il cambiamento inizia oggi.” Si aggiunge Starmer, 61 anni, che potrebbe entrare a Downing Street prima della fine del 2024. L’unico raggio di speranza per Rishi Sunak: il suo partito è riuscito a mantenere la carica di sindaco di Tees Valley, nel nord-est dell’Inghilterra, e Ben Houchen, un Tory notoriamente dinamico, si è assicurato il terzo mandato consecutivo.

Ti resta il 47,37% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.