Febbraio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le figlie di Jane Birkin parlano della sua ‘feroce battaglia contro la malattia’: ‘Ho deciso che questa prima serata da sola sarebbe stata l’ultima’

Le figlie di Jane Birkin parlano della sua ‘feroce battaglia contro la malattia’: ‘Ho deciso che questa prima serata da sola sarebbe stata l’ultima’

Jane Birkin è morta dopo 16 anni di una feroce battaglia contro la malattia. Dal suo ictus nel settembre 2021, la sua famiglia e gli straordinari assistenti sono stati al suo fianco giorno e notte.

Negli ultimi giorni ha ripreso a camminare, motivata a riprogrammare la sua Olympia e ha deciso di riconquistare la sua indipendenza. Questa prima sera da sola sarà l’ultima. L’ho deciso ”, aggiungono in questo testo trasmesso da Olivier Glusmann, direttore artistico.

E l’agenzia artistica della cantante, Les Visiteurs du soir, ha annunciato che il funerale si sarebbe svolto nell’intimità di familiari e amici con un invito, e le ha reso omaggio su Instagram: “Jeanne non c’è più. Jeanne, un’icona ma anche e soprattutto tutta una donna meravigliosa, un’artista di talento, impegnata e libera.”

Ventidue anni di complicità, passioni, progetti, viaggi sorprendenti, incontri, musica, risate, a volte dolore, domande, impegni, desideri, curiosità e soprattutto una profonda amicizia. […] Siamo tutti in lutto, ma ricorda i momenti di felicità che abbiamo vissuto insieme. “Un enorme vuoto”, ha aggiunto questa agenzia.

Muore Jane Birkin: i cinque leggendari successi della cantante franco-britannica (VIDEO)

Anche Marianne Faithfull, Iggy Pop, Etienne Daho, Sheila, Benjamin Beaulay, Françoise Hardy, Clara Luciani, Alain Suchon o anche Serge Lama hanno reso omaggio al cantante.

My Journey, Dear Jane, Marianne Faithfull, anche lei artista inglese nata durante la ‘Swinging London’ degli anni ’60 e successivamente stabilitasi a Parigi, ha scritto sui social media.

“Guerriero prima dell’eterno”

“Jane Birkin era una donna bellissima e unica”, ha risposto un’altra personalità pop-rock, Iggy Pop, nei commenti che ha citato intorno a lei su Twitter.

Forse l’omaggio più toccante è arrivato da Etienne Daho, che lunedì sui social ha scritto una lunga lettera all’indirizzo degli scomparsi.

READ  "Gerard Debardberk": controversa l'immagine dell'attore che URINA su un'auto in Corsica

“Ho amato la tua voce unica, acuta e molto singolare, la tua scrittura libera, poetica e sfacciata, e i tuoi impegni. Sempre onesto. Sempre leggero. Sempre così umile e generoso, attribuendo i tuoi successi agli altri”, smentisce il “Padrino” della musica pop francese, che ha co-scritto il suo album “Oh! Scusa, stavo dormendo…” (2020).

Ricorda il suo “momento di grazia”. “Sfidando tutte le leggi della medicina, guerriero prima dell’eternità, hai superato le tue sofferenze, senza lamentarti e con un sorriso, fino a vittorie trionfanti ogni sera, davanti a un pubblico commosso fino alle lacrime. Una lezione.”

Serge Lama ha pubblicato una poesia su Twitter: “Vadim ha inventato Bardot. E Gainsbourg ha inventato Birkin. Per la Francia, due grandi doni. Due grandi insulti alla misoginia, punte di lancia con un’alta immagine femminile. Gloria a Birkin nella sua tomba. Dolore! Come un acquazzone …”.

Jane Birkin è morta dopo aver sofferto di diversi problemi di salute negli ultimi anni

Il cantante Musick ha anche affermato di essere stato colpito dalla sua scomparsa. “Jane Birkin è la prima che è venuta e mi ha portato i testi”, conferma Priestois, in un Telegram, ricordando il legame della cantante con Finistère (Francia occidentale) dove aveva una casa.

Dopo che Hermès ha creato una borsa intitolata a Olivier Rousteing (Balmain) e Jacquemus, è stato il turno di Hedi Slimane di onorarlo. Su Instagram ha pubblicato una foto di Birkin in smoking e camicia bianca per la campagna Saint Laurent 2016, insieme al testo della canzone “Sixties Fans”.