Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’astronauta Thomas Bisquet è tornato sulla Terra

E così finisce la seconda missione spaziale della sua carriera: il francese Thomas Pesquet è tornato sulla Terra di notte dal lunedì al martedì, dopo un soggiorno di sei mesi in orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale conclusosi con un atterraggio di successo al largo della Florida.

La capsula SpaceX Dragon, che trasportava anche altri tre astronauti, è stata rallentata nella sua sorprendente discesa dall’atmosfera terrestre e poi da enormi paracadute. È atterrato nel Golfo del Messico alle 03:33 GMT di martedì, alba in Francia.

A causa delle temperature estreme sperimentate durante la sua caduta, è stato sollevato con l’aiuto di una gru su una nave che era di stanza in mare nelle vicinanze. Il portello del drago è stato aperto e le prime foto mostrano Thomas Pesquet, ancora seduto sull’aereo nella sua tuta spaziale, che agita il pollice in su. Quindi gli astronauti furono espulsi uno per uno, infine Thomas Bisquet. Come gli altri, è stato prima messo su una barella per precauzione. Il 43enne francese ha trascorso 199 giorni a gravità zero.

“Orgoglioso di rappresentare di nuovo la Francia nello spazio!”, ha twittato poche ore prima della partenza colui che, attraverso i suoi abbondanti post sui social, ha regalato a milioni di persone un assaggio della vita in orbita. Disse: “La prossima volta, la luna?”

Thomas Pesquet è tornato con gli altri membri della Mission Crew-2: il giapponese Akihiko Hoshed e gli americani Shane Kimbrough e Megan MacArthur. Erano arrivati ​​a bordo della stazione spaziale (ISS) il 24 aprile.

La nave Elon Musk trasportava anche 240 kg di attrezzature scientifiche e sperimentali. Il viaggio verso la Terra si è svolto in più fasi. La capsula è stata smontata per la prima volta alle 19:05 GMT. Dragon ha quindi fatto il giro della stazione spaziale per circa un’ora e mezza per fotografare l’esterno in dettaglio. In un feed video in diretta dalla NASA, possiamo quindi vedere Thomas Bisquet togliersi la tuta e scattare queste foto attraverso la finestra.

READ  Modi per organizzare al meglio il sistema sanitario

Poi è iniziata la discesa sulla Terra, il volo dura circa otto ore e mezza.

piccola vacanza

L’atterraggio è stato il primo atterraggio di un astronauta francese. Durante il suo precedente incarico nel 2016-2017, è atterrato nelle steppe kazake con una Soyuz russa. Una volta che gli astronauti sono usciti dalla capsula, è stato programmato un elicottero per riportarli a terra.

Thomas Pesquet deve sottoporsi a rapidi test medici negli Stati Uniti prima di recarsi a Colonia, in Germania, dove si trova l’European Astronaut Center. Per tre settimane sarà poi sottoposto a una serie di test scientifici, volti a monitorare l’effetto di una lunga permanenza in orbita sul corpo umano. Questo non gli impedirà di vedere i suoi parenti.

Quindi l’astronauta si prenderà finalmente una piccola vacanza. Il primo è stato “diversi mesi fa”, ha detto venerdì in una conferenza stampa. “Ho l’impressione che siano passati anni”, Ha aggiunto, descrivendo il compito precedente come “molto, molto intenso”.

Benvenuto sulla Terra!

Durante la sua permanenza in orbita, Thomas Pesquet ha effettuato non meno di quattro viaggi extraveicolari (“EVA”) fuori dalla stazione, in particolare per installare nuovi pannelli solari. Questo porta un totale di sei sortite, dopo che i due hanno volato durante la sua prima missione. Condusse anche molti esperimenti scientifici.

“Benvenuto sulla Terra! Non vedo l’ora di condividere una cena e imparare da questa avventura!” , L’ex star dell’NBA Boris Diao ha twittato, poco dopo la pausa.

Crew-2 è la seconda missione regolare che SpaceX ha intrapreso per conto della NASA. Elon Musk ha permesso all’agenzia spaziale di riprendere i voli dal suolo statunitense, dopo la chiusura delle navette spaziali nel 2011.

READ  12 miliardi di anni fa, c'era già acqua nell'universo!

L’equipaggio di Crew-2, che ha fatto il giro del mondo più di 3000 volte, è tornato sulla Terra prima che i loro surrogati arrivassero a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, i quattro astronauti Crew-3, che sono decollati a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Un razzo SpaceX Falcon 9 è stato ritardato più volte, in parte a causa del tempo. Si svolgerà finalmente mercoledì alle 21:03 ora locale (02:03 GMT giovedì) dal Kennedy Space Center in Florida. Nel frattempo, la stazione spaziale non sarà disabitata: a bordo rimarranno due russi e un americano.