Dicembre 2, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Antartide potrebbe crollare in appena un decennio

Negli ultimi anni, sembra che sempre più iceberg stiano eruttando dall’Antartide. È successo in passato. I ricercatori temono che questo sia un segno di un cambiamento. In pochi anni potrebbe portare a un ritiro permanente del ghiaccio e a un significativo aumento del livello globale del mare.

Sarai interessato anche a te


[EN VIDÉO] Antartide: esplode una gigantesca calotta glaciale
Questo video, prodotto dalle immagini radar ottenute dal satellite TerraSAR-X, mostra l’evoluzione della formazione di uno dei più grandi iceberg conosciuti. Nel corso delle settimane e dei mesi, il satellite ha seguito la sua evoluzione, dalla comparsa di una crepa nella piattaforma di ghiaccio di Larsen C alla sua frammentazione.

Le lezioni del passato possono informare le scelte future. Il principio è noto a quasi tutti. Viene applicato di nuovo oggi Guidato da ricercatori dell’Università di Bonn (Germania). Per una migliore comprensione degli effetti contenuti in un file Il riscaldamento globale Antropogenico, hanno studiato quelli causati dal riscaldamento passato. Più naturale, hmm. Erano particolarmente interessati alla storia diPolo Sud.

L’Polo SudVa ricordato che è il nome dato alla regione intorno al polo sud del nostro pianeta. La sua superficie è di circa 15 milioni di chilometri quadrati, quasi completamente ricoperta da uno spesso strato di ghiaccio. E l’oceano al confine con l’Antartide si sta riscaldando. Anche più veloce di altri oceani. mettendo in pericolo la copertura di ghiaccio della zona. Attraverso il fenomeno della formazione degli iceberg in particolare.

Notiamo che separazione dell’icebergLa nascita, come dicono i glaciologi, è un fenomeno molto naturale. ma se il Il riscaldamento globale Gli esseri umani avrebbero dovuto moltiplicare gli eventi, tutto il ghiaccio in Antartide potrebbe fluire direttamente nell’acqua – come quando si toglie il tappo da una bottiglia di champagne – e raggiungere l’innalzamento medio del livello del mare.

READ  "Sarai senza dubbio automaticamente imprigionato."

Antartide in pieno svolgimento?

Quindi, per cercare di anticipare ciò che ci aspetta da questo lato, i ricercatori hanno studiato alcuni dei sedimenti nascosti nelle profondità dell’Oceano Antartico, hanno datato i record del clima naturale e hanno contato i detriti che trasportano il ghiaccio. Si tratta di come lo chiamano«Vicolo dell’Iceberg», Principale Porta accesso alle basse latitudini. E ora riferiscono che dopo l’ultimo picco glaciale, tra 19.000 e 9.000 anni fa, mentre il clima della Terra si riscaldava, l’Antartide ha ripetutamente rilasciato una grande quantità di masse Iceberg nell’oceano.

Ma forse la cosa più sorprendente viene dalla rapidità con cui questo fenomeno è potuto accadere. Perché i glaciologi lo dimostrano Calotta di ghiaccio Quindi, la stabilità può essere destabilizzata – ma anche ripristinata – con i periodi Fonte veloce in appena un decennio. Capire che ci è voluto un tempo molto breve, durante questi vari periodi del passato, per rilasciare un un movimento Ghisa resistente. Si estende per diversi secoli, a volte per interi mille anni. Di conseguenza, i livelli dell’acqua stanno aumentando in tutto il mondo.

Un’analisi statistica approfondita ha anche permesso ai ricercatori di identificare i punti di svolta per questi cambiamenti. E se lo sviluppo attualmente osservato in Antartide può essere spiegato allo stesso modo degli eventi passati, credono che la regione potrebbe già subire una trasformazione. “I nostri risultati sono coerenti con un numero crescente di prove che suggeriscono che l’accelerazione della perdita di massa di ghiaccio antartica negli ultimi decenni potrebbe segnare l’inizio di un periodo di ritiro irreversibile e autosufficiente. Calotta di ghiaccio E’Significativo aumento del livello del mare globale», conclude Michael Weber, geofisico, in a Comunicato stampa dell’Università di Bonn in Germania. Per quanto riguarda quando potremmo rivisitare la stabilità ultima della calotta glaciale, i ricercatori ancora non lo sanno. Ciò dipenderà molto dall’entità del riscaldamento globale in futuro.