Dicembre 7, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La regione dell’Occitania assumerà professionisti della salute

Per combattere i deserti medicinali – una priorità per Carol Delga, la regione dell’Occitania ha creato un gruppo dedicato all’interesse pubblico. Obiettivo: In collaborazione con le autorità locali, la creazione di una rete di centri sanitari nelle rispettive regioni.

arruolamento Medici, infermieri e anche ostetriche Nei deserti medici o nelle regioni a rischio di diventarlo, dove il settore liberale non è adeguatamente insediato. Questo è l’obiettivo del futuro servizio sanitario pubblico regionale locale. Un impegno di Carol Delga, Presidente della Regione Occitania, un primo su così larga scala a livello nazionale. ” È ‘Fornire cure extra Quando necessario, o in casi critici, ripristinarli per garantire l’accesso alla buona salute, in tutti i punti del territorio ‘”, identifica Carol Delga.

Concretamente, saranno i centri sanitari del futuro Aperto dal lunedì al venerdì, anche il sabato Per quanto possibile. Ogni centro avrà almeno due medici. a partire dal visite a domicilio Sarà inoltre organizzato, oltre a Coordinamento esterno Con altri operatori sanitari (paramedici, servizi di emergenza e/o ospedali). Un vero cambiamento nella prospettiva dei residenti delle zone interessate.

Per i medici la qualità del lavoro è nel forum

Liberati dalla gestione amministrativa, gli operatori sanitari si concentreranno solo sulla pratica medica

Liberati dalla gestione amministrativa, gli operatori sanitari si concentreranno solo sulla pratica medica

Per i futuri professionisti della salute, i vantaggi saranno numerosi. Prima di tutto, piacere mio lavorare in gruppo – Forte aspettativa dei giovani nei centri sanitari situati in aree di disabilità. Inoltre, l’orario di lavoro sarà al massimo Si concentra sulla pratica dell’attività medicaI professionisti non devono preoccuparsi degli aspetti immobiliari, dei materiali o dei collegamenti con l’assicurazione sanitaria per compensare gli atti. Infine, i dipendenti di queste strutture pubbliche avranno a Contratto di lavoro di 35 ore Settimanale, compatibile con la vita privata.

Un punto importante e positivo: l’agenzia sanitaria regionale sostiene l’iniziativa guidata dalla regione Occitania.

READ  Combatti per la nostra salute, non per i tuoi elettori

Invito a manifestare interesse per comuni e autorità intercomunali

Fai spazio per correre. La regione dell’Occitania lancia un invito a manifestare interesse da parte dei comuni e dei loro gruppi “in collaborazione con la regione nella lotta alla desertificazione medica”, con l’obiettivo di lanciare un gruppo di interesse pubblico (GIP) dedicato. GIP raccoglierà risorse, ciascuna all’interno del proprio campo I comuni e le autorità intercomunali metteranno a disposizione gratuitamente i locali e si occuperanno della manutenzione ordinaria, degli oneri e delle riparazioni, mentre la regione Occitania cercherà attivamente i medici e gestirà gli aspetti amministrativi e organizzativi relativi alla salute, fungendo da organismo di collegamento con la sanità autorità e finanziatori.

« Particolare attenzione sarà data ai progetti che forniranno soluzioni di alloggio per stagisti o alternative fin dall’inizio nello stesso edificio o nelle vicinanze. ‘, insiste sulla regione dell’Occitania. Il futuro GIP cercherà i modelli più efficienti, faciliterà il reclutamento, le ricompense e il coordinamento Professionisti della salute, e gestiranno i centri. Per quanto riguarda i dipartimenti, la regione dell’Occitania organizzerà una consultazione specifica con ciascuno di essi.