Agosto 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Anderlecht oggi deve rimanere umile.

Dopo una grande vittoria sul Berchot ParkL’Anderlecht ha chiuso il 2021 molto bene. l’allenatore, Vincent Company, fornisce un breve riassunto dell’incontro. “Tutte le partite della Pro League di quest’anno sono state dure. Due cose erano importanti per noi: portare a termine i compiti e mostrare un buon atteggiamento. Poi, il risultato è seguito. Anche le caratteristiche della partita hanno aiutato”.

L’ex capitano dei demoni ha incatenato le stesse undici basi in catene per la sesta volta consecutiva. “Sono ancora concentrato sul mio obiettivo di avere una ventina di giocatori in grado di sostituirsi a vicenda. Finché i giocatori conoscono le loro responsabilità per ogni fase del gioco, possiamo mettere insieme un profilo o l’altro. Anche se all’Anderlecht siamo sempre alla ricerca di giocatori tecnici e artisti, sono ancora più orgoglioso di vedere questi giocatori in grado di lavorare con la squadra”.

doppio autore e miglior uomo della partita, Jerry Verchatterin torna in forma. Qualcosa che soddisfa il suo allenatore anche se preferisce mettere in risalto il lavoro di squadra. “Yari si è premiato. I nostri obiettivi vengono passati con uno o due tocchi e la squadra porta la palla nell’area corretta. Deve solo essere nel posto giusto, ma la sua prestazione è perfetta anche se non lo guardo solo. lavoro fisico Lior Rafailov Impressionante per la sua età o sviluppo Joshua Zirkzee“.

L’armistizio arriva al momento sbagliato per i Mauves in buona forma? L’ex difensore regna sovrano. “Oggi l’Anderlecht deve rimanere umile. Abbiamo ancora molto lavoro da fare. Siamo stati sfortunati all’inizio della stagione con il numero di partite che avremmo dovuto vincere, quindi oggi ‘Sì, siamo a caccia’”. I nostri risultati recenti non hanno nulla a che fare con la fortuna, sono affari. Voglio vedere lo stesso dal primo giorno del prossimo anno. “

Pochi giorni prima dell’inizio del mercato invernale, il Q1 di Bruxelles è stato tranquillo. “Voglio mantenere i migliori giocatori. La cosa positiva è che non è un argomento che viene discusso a lungo internamente. Ci stiamo preparando per la partita contro lo Standard”.

READ  Tour de France: Wout Van Aert vince il boss finale