Giugno 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia scava e chiede alla Norvegia milioni di euro in cambio dell’ingresso di 42 renne nel suo territorio – Business AM

La Russia scava e chiede alla Norvegia milioni di euro in cambio dell’ingresso di 42 renne nel suo territorio – Business AM









La Russia, irritata dalle renne norvegesi che attraversano i suoi confini, chiede milioni di euro di risarcimento a Oslo. Disaccordo, la gente potrebbe sorridere… se non fosse stato per l’uccisione di decine di animali.

In Notizia : Una lotta tra Russia e Norvegia per le renne.

  • La Norvegia ha annunciato questa settimana che riparerà parte della recinzione al confine con la Russia.
  • Una decisione motivata da una nota piuttosto salata inviata dai suoi vicini per l’ingresso illegale in territorio russo di… renne norvegesi.

IL dettagli : I cervi saccheggeranno una riserva naturale.

  • Norvegia e Russia condividono un confine di circa 200 km. Gran parte di esso è delimitato da una barriera, che dovrebbe impedire alle renne scandinave di raggiungere la vicina Riserva Naturale del Pacifico Russo.
  • Questo recinto per le renne esiste da quasi 70 anni. Ai cervi norvegesi è vietato mangiare muschio e arbusti e calpestare le piante del giardino russo.
  • Tuttavia, questa barriera sta invecchiando. In alcuni dipartimenti comunque. In modo che ora le renne norvegesi possano attraversarlo allegramente. Il team della Riserva naturale russa ha contato 42 persone che hanno attraversato il confine tra dicembre 2022 e gennaio 2023.
  • I russi hanno fatto i conti: chiedono poco più di 4 milioni di euro alla Norvegia.

Se vi state chiedendo come la Russia possa essere così sicura che questi 42 alci siano norvegesi, la risposta è semplice: non ci sono pastori russi in questa zona. “Si scopre che le loro renne vengono mangiate al nostro posto, e poi i pastori norvegesi le usano per la carne”, ha spiegato il direttore della riserva russa. porto b, media locali. “Se avessimo le renne selvatiche [du côté russe de la réserve]Non ci sarebbero domande da porre alla Norvegia, perché altrimenti sarebbe un paese con una popolazione generale.

READ  Guerra in Ucraina: Zelensky assicura che il suo esercito conquisterà altre città del Donbass entro una settimana

La Norvegia ha ucciso 40 delle sue 42 renne

et al Ora : qualche soluzione?

  • Lo ha affermato un esperto indipendente sulla conservazione delle aree protette russe che lo ha intervistato Tempo di MoscaLe argomentazioni avanzate dai russi sono molto attuali: le renne rischiano infatti di “avere un impatto significativo sull’ecosistema” della riserva naturale russa. La loro presenza può causare l’erosione del suolo e deteriorare la vita vegetale.
  • Tuttavia, secondo lui, il risarcimento richiesto contraddice l’accordo russo-norvegese del 1977 che obbliga la Russia a consentire a questi animali di attraversare il confine russo.
    • Dice che è quindi il primo del suo genere in questa regione, e forse il primo del suo genere nel mondo.
  • Attualmente la Norvegia non ha intrapreso alcuna azione in merito alla rivendicazione russa. Le autorità locali russe hanno già avvertito che non esiteranno a sollevare la questione presso il Ministero degli Esteri russo se il Paese scandinavo si rifiuta di pagare.
  • Nel frattempo, l’Agenzia norvegese per l’agricoltura ha annunciato che stanzierà poco più di 320.000 euro per sostituire una sezione della barriera lunga circa sette chilometri.
    • Si prevede che il compito sarà irto di pericoli, perché i lavoratori norvegesi dovranno evitare di mettere piede dall’altra parte del confine.
    • “Se un lavoratore entrasse in Russia senza visto russo, sarebbe un ingresso illegale”, ha detto un funzionario norvegese.

Per quanto riguarda le renne colpevoli di immigrazione clandestina, 40 di loro sono state rimandate in Norvegia prima… di essere fucilate lì, secondo l’American Press Agency. ap. I due cervi rimasti, ancora perduti nel deserto, avrebbero presto subito la stessa sorte. Per impedire loro di ripetere la fuga sul suolo russo.

READ  Kevin, 21 anni, e Leslie, 22, scomparsi in Francia a fine novembre: secondo imputato accusato di 'omicidio'