Gennaio 24, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La “roba seria” per Kleiman Huber, inizia la corsa per diventare il futuro astronauta europeo

Tentarono il colpo di stato 22589. 22.589 europei – di cui 7.137 francesi – hanno risposto al bando di
Agenzia spaziale europea (ESA) , che sta cercando di reclutare almeno quattro europei – forse sei – per ampliare il suo attuale “gruppo” di sette astronauti, tra cui
Il francese Thomas Bisquet.

Sarà difficile liberare scremando dalla pila dei curricula, entro ottobre 2022, i profili migliori. Ho già iniziato a studiare i fascicoli di candidatura e i primi bandi Per effettuare test psico-cognitivi. 1.500 candidati per questa seconda fase saranno selezionati, come previsto da Antonella Costa, responsabile delle risorse umane dell’ESA, durante un punto stampa il 23 giugno.

Clement Huber è alla lotteria. Grenoble, 29 anni, si recherà a Il centro di valutazione dell’ESA ad Amburgo. Nella fase estesa della sua preparazione per la casa, confida 20 minuti.

Possiamo davvero ricominciare il tuo viaggio?

Sono cresciuto a Grenoble, dove ho vissuto fino alla fine della mia classe preparatoria. Ho continuato la mia formazione in Scuola Nazionale di Tecnologie Avanzate (ENSTA). Mi sono laureato in questa scuola di ingegneria nel 2016, dopo aver terminato il mio ultimo anno in
Super [école d’ingénieurs toulousaine spécialisée dans l’aéronautique et l’aérospatiale]. Ho sempre voluto lavorare nell’aviazione, e finalmente mi sono specializzato nella progettazione e costruzione di veicoli a guida autonoma. Ho lavorato quattro anni in questo campo a casa
gruppo MARINA.

Fino all’estate del 2020, quando decisi di arruolarmi nell’esercito e riprendere gli allenamenti a Saint-Cyr. Volevo diventare un ufficiale di fanteria. Alla fine, mi sono unito non all’esercito attivo, ma alla riserva. Da giugno sono ufficiale di riserva in forze di montagna Sono a Grenoble. Inoltre, ho ripreso il lavoro di ingegneria, all’inizio di ottobre, in
DiabloUn’azienda che automatizza la regolazione della glicemia per i diabetici.

READ  Trend di 4 settimane: meteo fino al 6 febbraio

Cosa ti ha spinto a fare domanda per entrare a far parte dell’ESA Astronaut Pool?

Tutto mi fa sognare di diventare un astronauta. Condurre esperimenti scientifici sul campo, in condizioni specifiche, per non parlare di condizioni estreme. Questa combinazione dei due mi ha sempre attratto. Inconsciamente, ho costruito la mia carriera su questo equilibrio. Soprattutto unendosi alla Riserva dell’Esercito, ma ho sempre fatto molto sport. Ginnastica da tempo ma anche arrampicata, corsa o pattinaggio oggi.

Soprattutto, astronauta, è un lavoro logico in cui ti senti utile. Non stiamo inviando astronauti nello spazio né stiamo pianificando di portarli su Marte solo per dimostrare che possiamo farlo, ma perché ci sono risposte chiave alla ricerca di una migliore comprensione della nascita e del funzionamento della Terra. Quindi le tecnologie sviluppate nello spazio vengono regolarmente introdotte nella nostra vita quotidiana. Nel mio attuale campo di attività, ad esempio, hanno Sviluppo abilitato di pompe per insulina migliorate Per pazienti diabetici.

Supponiamo che tu sia saltato sul tetto quando hai saputo della tua convocazione ad Amburgo…

Ho ricevuto un’e-mail dall’Agenzia spaziale europea due settimane fa. Sono in ritardo rispetto ad altri candidati con cui comunico che hanno, per alcuni, superato i test psico-cognitivi. Penso che l’ESA sia stata un po’ sopraffatta da queste oltre 22.000 richieste ricevute. [+268 % par rapport à 2008] E che dovevano inviare inviti alle audizioni prima di superare tutti i curriculum. Devo ammettere che stavo iniziando a disperare e sarei stato molto deluso di non superare il primo passo.

Ma non ero nemmeno entusiasta di ricevere la mia convocazione. Non avevo ancora molto credito. Ho appena inviato un CV, una lettera di presentazione – ci ho passato comunque un mese – e un certificato medico di un medico certificato in medicina aeronautica. Ora è il momento di fare sul serio e questi test psico-cognitivi potrebbero essere il passo più difficile per me. Sicuramente metteremo alla prova la nostra logica, la nostra memoria corta e la nostra velocità di pensiero. So che non mi sento necessariamente a mio agio, ma ci si può lavorare, ci sono modi per svilupparlo. Questo è ciò a cui ho lavorato nelle ultime due settimane, due ore al giorno e anche di più nei fine settimana. Mi occupo specificamente di test psicologici per piloti di linea Mi è stato chiesto di scegliere Air France.

READ  Come evitare la contaminazione da CMV durante la gravidanza?

Quanti candidati verranno selezionati al termine di questa seconda fase?

L’Agenzia spaziale europea non ha specificato. Ad ogni modo, c’è ancora molta strada da fare. Ci saranno solo quattro astronauti e venti riservisti. Anche con “più” 1.500 candidati in gara, abbiamo ancora 1 possibilità su 100 di essere selezionati. Quindi non mi lascio trasportare. Sarò deluso solo quando uscirò in questa seconda fase, quando penso che le mie qualità possano essere maggiormente evidenziate nel resto del processo di selezione.

Quali sono i punti di forza della tua applicazione?

Penso di avere un profilo che potrebbe interessarli perché abbastanza completo rispetto alle loro aspettative. Ho il lato scientifico della mia formazione e lavoro come ingegnere, ma anche il lato operativo attraverso il mio impegno nella Riserva dell’Esercito e la mia pratica atletica. Ho anche lavorato negli ultimi sei mesi per colmare le lacune nel mio curriculum. Ad esempio, ho ottenuto la licenza di pilota di aeroplano di base quando avevo 16 anni, ma nel corso degli anni ho smesso di volare. Sono tornato e mi sono preparato Licenza di pilota privato. come hai speso
Certificazione subacqueo di livello 1. So che parlare russo può essere un vantaggio. Così ho iniziato a prendere lezioni tramite il mio account di formazione personale…

Troppo per un curriculum. Nelle competenze richieste, l’ESA presterà senza dubbio attenzione alla capacità dei candidati di apprendere e adattarsi rapidamente e di rimanere calmi e chiari in una varietà di situazioni. Mi trovo molto bene in questi due aspetti. Penso anche di essere socievole, che è una caratteristica importante per un astronauta. Soprattutto quando si tratta di trascorrere sei mesi con lo stesso equipaggio in uno spazio ristretto come Stazione Spaziale Internazionale (ISS) Per esempio.

READ  Neve che cade in pianura questo fine settimana?