Luglio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La maggioranza del primo gruppo di giurati del processo di Trump afferma di non essere in grado di condannarlo

Una cinquantina di giurati hanno alzato la mano per dichiarare che non potevano essere giusti e una dozzina in più per altri motivi non specificati.

“È persecuzione politica”: inizia a New York il primo processo penale contro Donald Trump

I restanti 30 dovranno rispondere a una serie di domande generali legate al quartiere in cui vivono, alla loro situazione professionale e familiare, al loro livello di istruzione, ma anche più mirate, come “Hai mai partecipato a un comizio elettorale di Donald Trump?” O, al contrario, “a una riunione di un movimento o un’organizzazione anti-Trump?”

Dovranno anche decidere come ottenere le informazioni, se hanno un'opinione su come viene trattato Donald Trump nella questione o su come il suo status di candidato alle elezioni presidenziali di novembre influisce sulla loro imparzialità.

L'obiettivo di questo processo è selezionare 12 giurati e sei sostituti per questo processo, che durerà fino alla fine di maggio.

La porno star infesta Donald Trump ormai da giorni: Stormy Daniels “non è uno di cui vergognarsi”

Un potenziale giurato è stato contestato in merito al matrimonio di suo figlio a giugno.

“Penso che per allora dovremmo aver finito, ma non posso prometterlo”, si congratulò con l'uomo il giudice Merchan.

Lunedì centinaia di residenti di Manhattan selezionati casualmente hanno ricevuto una convocazione in tribunale.

READ  Lula rifiuta l'invito di Putin a visitare la Russia mondo