Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ostaggi o Rafah: Netanyahu è bloccato tra Smotrich e Gantz

Ostaggi o Rafah: Netanyahu è bloccato tra Smotrich e Gantz

Si prevede che Hamas presenterà domani al Cairo la sua risposta alla nuova proposta egiziana di scambio di prigionieri e cessate il fuoco. In questo contesto crescono le tensioni all’interno del governo israeliano, con ultimatum lanciati sia dal campo moderato che da quello di destra. Le differenze riguardano in particolare l'offerta egiziana e la possibilità di rinviare l'operazione militare a Rafah.

Benny Gantz, capo del Partito di Unità Nazionale, ha sottolineato l'importanza dell'ingresso di Rafah nella lotta contro Hamas, pur insistendo sull'urgente necessità di restituire i prigionieri israeliani, che considera “abbandonati dal governo 7/10”. Nonostante la sua opposizione alla fine della guerra, Gantz lanciò un ultimatum: se verrà raggiunto un accordo responsabile, sostenuto da tutti i servizi di sicurezza e che non significherà la fine del conflitto, sarà richiesto il ritorno dei prigionieri ma dei ministri che hanno guidato il governo e in 7/10 si oppongono, allora “questo non avrà. Il governo ha il diritto di continuare ad esistere e condurre la battaglia”.

Locandina video

Poco prima, il ministro delle Finanze Bezalel Smotrich si era opposto fermamente all’annullamento dell’operazione Rafah, lanciando un ultimatum: “Accettare l’accordo egiziano è una resa umiliante (…) se si decide di alzare bandiera bianca e annullare immediatamente l’ordine” occupare Rafah per completare la missione di distruzione di Hamas (…) E per riportare a casa tutti i nostri fratelli e sorelle prigionieri, il vostro governo non avrà motivo di farlo”.

Chaim Goldberg/Flash90
Benny GantzChaim Goldberg/Flash90

Il ministro della Sicurezza nazionale Itamar Ben Gvir ha ricordato uno dei suoi tweet del 30 gennaio: “Accordo irresponsabile = dissoluzione del governo”.

Dopo le dichiarazioni di Smotrich, Inav Tsangaukar, la madre del prigioniero Matan, ha detto: “Netanyahu, il tuo governo che ha abbandonato i prigionieri deve riportarli a casa (…) Hai fallito nella tua leadership, ora fatti avanti con un accordo e porta i nostri amati quelli.” casa.”

READ  Poutine appelle les Syriens à combattre in Ucraina: un aveu de faiblesse?

Il leader dell'opposizione Yair Lapid ha scritto: “Questo governo deve scegliere: restituire i prigionieri vivi, o Ben Gvir e Smotrich. I rapporti con gli americani, o Ben Gvir e Smotrich. L'accordo saudita, o Ben Gvir e Smotrich. La sicurezza di Israele, o Ben Gvir .” E Smotrich.” Il presidente di Yisrael Beytenu Avigdor Lieberman ha attaccato Smotrich e Gantz su Twitter: “Suggerisco a tutti i politici di comprendere l'importanza di questo momento e di fermarsi e tacere”.