Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Decana dell’Umanità, suor francese Andre, è morta

La sorella francese Andre, nota decana dell’umanità da aprile, è morta nel sonno dal lunedì al martedì notte nella sua casa di riposo a Tolone, nel sud della Francia, ha detto il suo portavoce all’AFP martedì notte.

“È morta alle 2:00 del mattino. C’è una grande tristezza ma lei voleva. Era il suo desiderio di raggiungere il suo amato fratello. Per lei, questa è una liberazione.”ha spiegato David Tavela, addetto alle comunicazioni presso il Saint Catherine Laborie Institution for Senior Dependents dove viveva.

Nessuna autorità ufficiale ha attribuito questi titoli a un generale di brigata oa un generale di brigata, ma gli specialisti hanno convenuto che suor Andre era di gran lunga la persona vivente più anziana il cui stato civile fosse stato verificato.

Anche il Guinness dei primati ha registrato questo record il 25 aprile, dopo la morte del giapponese Ken Tanaka all’età di 119 anni.

Per diversi anni non ha nascosto una certa stanchezza: voleva “Annulla la questione.” Di più “Il buon Dio non mi ascolta.”ha detto ad AFP, che l’ha incontrata a lungo nel gennaio 2022.

Costretta su una sedia a rotelle da suor Andre, Lucille Randon nasce l’11 febbraio 1904 ad Alice (Gard) e lamenta la perdita di parte delle sue capacità fisiche.

“Dicono che il lavoro uccide, per me è stato il lavoro a farmi vivere, ho lavorato fino a 108 anni” Lo ha detto nell’aprile 2022 quando è stata nominata decana dell’Umanità, dopo essere stata decana dei francesi e poi degli europei.