Dicembre 3, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La maggior parte dei negozi Carrefour Mustadaq chiusi oggi: sciopero dei lavoratori

La metà di tutti i negozi Carrefour è chiusa il venerdì. I lavoratori sono in sciopero dopo che le discussioni con la direzione falliscono. Denunciano in particolare l’eccessivo carico di lavoro, i contratti precari e il personale non formato e la cattiva organizzazione del lavoro. “Le proposte della dirigenza non sono bastate e i lavoratori oggi sono in un vicolo cieco”, riferito a Evelyne Zabus, Permanente del CNE (Centro Nazionale del Personale).

Per i sindacalisti il ​​problema risiede nel frequente ricorso a contratti precari, come il lavoro interinale e quello studentesco. Queste persone rimangono poco e quindi non sono formate, il che porta a un aumento del carico di lavoro per i dipendenti assunti per periodi più lunghi, si rammarica il sindacato. “Gli operai non passano più, vedono arrivare ogni giorno una persona diversa. “Altri punti di insoddisfazione includono anche l’organizzazione del lavoro e la formazione del personale.Evelyn Zeppos critica anche la direzione per non aver anticipato la fine delle vacanze di fine anno.

In totale, 42 negozi hanno chiuso questa mattina alle 8, su un totale di 87 negozi (51 gestiti da Tadaq e 36 franchisee). Tutte le regioni sono coinvolte.

La nostra giornalista Aurélie Henneton che viveva a Charleroi è stata identificata a RTLINFO 13H “che è stato dato un avviso di sciopero, la scadenza era il 30 novembre e che il movimento è iniziato senza indugio, quando l’avviso è stato accettato”.

“Questo sciopero prevede due giorni di chiusura a settimana in modo che il dialogo rimanga aperto. Ma è molto probabile che questo movimento continui la prossima settimana”, I nostri set da giornalista.

READ  Perché Ageas va in crash dopo aver battuto il mercato?