Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra in Ucraina: Zelenskyj denuncia davanti alle Nazioni Unite un crimine contro l’umanità dopo i nuovi attacchi russi (guarda la nostra diretta)

Davanti alle Nazioni Unite, in collegamento video, il presidente ucraino ha denunciato i “crimini contro l’umanità” commessi dalla Russia, poche ore dopo i nuovi attacchi alle infrastrutture energetiche. “Con temperature sotto lo zero, e molti milioni di persone senza una fonte di energia, senza riscaldamento e senza acqua, questo è chiaramente un crimine contro l’umanità.“.

Il ministero dell’aeronautica ucraina ha affermato che le forze russe hanno lanciato circa 70 missili da crociera, di cui 50 sono stati abbattuti. Sono stati particolarmente toccati La capitale, Kievcittà di Lviv e ospedale di maternità vicino a Zaporizhia.

Tre centrali nucleari sono attualmente senza energia a seguito degli attacchi russi, come notato dall’operatore nazionale Energoatom.

Secondo Kyiv, circa 30 militari ucraini catturati dalle forze russe sono stati rilasciati mercoledì durante uno scambio di prigionieri. Questi possono includere avvocati Mariupol.

Sul fronte diplomatico, ilOggi il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che riconosce la Russia come stato sponsor del terrorismo.

Il sito web del Parlamento europeo è stato oggetto di un attacco informatico ha sostenuto Da un “gruppo pro-Cremlino”, collegando la risoluzione approvata a larga maggioranza poco prima dai membri del Parlamento europeo, che riconosce la Russia come uno Stato che sostiene il terrorismo.

Washington ha anche confermato 400 milioni di dollari di aiuti aggiuntivi all’Ucraina, per attrezzature militari ma anche per generatori.

READ  L'ex presidente russo Medvedev chiede: "Chi può dire che l'Ucraina rimarrà sulla mappa del mondo tra due anni?"