Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La fine della suspense: un duello certo tra Trump e Biden per le elezioni presidenziali americane

La fine della suspense: un duello certo tra Trump e Biden per le elezioni presidenziali americane

Il presidente uscente Joe Biden ha superato la soglia dei 1.968 delegati necessari vincendo le primarie del Partito Democratico in Georgia (sud).

Quanto a Trump (77 anni), la sua vittoria nello stato di Washington (nord-ovest) gli ha permesso di superare la soglia di 1.215 delegati necessari per conquistare la nomination repubblicana.

Mentre i due uomini si preparano per una ripetizione della partita del 2020, Biden ha attaccato il suo rivale in un comunicato stampa.

“Sono onorato che un’ampia coalizione di elettori che rappresentano la ricca diversità del Partito Democratico in tutto il Paese abbiano riposto ancora una volta la loro fiducia in me per guidare il partito – e il Paese – in un momento in cui la minaccia di Trump è più grande che mai. ” “Ha detto il democratico.

Se la reintegrazione anticipata di un presidente uscente è la norma, la vittoria dell'ex presidente repubblicano in quasi tutte le primarie repubblicane fino ad oggi gli ha permesso di assicurarsi la nomina molto prima rispetto alla maggior parte dei candidati dell'opposizione nelle campagne precedenti.

Joe Biden, 81 anni, non ha mai affrontato una seria opposizione e Nikki Haley, l'ultima rivale di Donald Trump, ha annunciato la sua resa il 6 marzo.

Nei circa otto mesi che mancano alle elezioni del 5 novembre, i due candidati potranno ora dedicare tutte le loro energie al loro incontro faccia a faccia.

“Un vecchio con una brutta memoria”? Il procuratore speciale difende la decisione di parlare della salute di Biden

“Sparo”

Donald Trump sta conducendo una campagna in diretta opposizione alle politiche di immigrazione di Joe Biden, accusando il suo successore di ridurre in un setaccio il confine meridionale degli Stati Uniti. Ma sempre su richiesta di Trump, la legge sull'immigrazione, negoziata per mesi da membri di entrambi i partiti, è stata respinta dai repubblicani al Congresso.

READ  Il Belgio parteciperà alla più grande esercitazione militare dai tempi della Guerra Fredda: "Molto importante per il nostro Paese"

La questione è diventata particolarmente delicata nello stato della Georgia, che martedì ha votato a favore delle elezioni primarie, e dove il campo repubblicano ha evidenziato l’uccisione di uno studente americano per mano di un venezuelano illegale.

Donald Trump ne ha fatto un simbolo della politica di immigrazione perseguita da Joe Biden, che accusa di essere troppo indulgente di fronte ai grandi numeri di arrivi alla frontiera con il Messico.

Al confine con il Messico, Donald Trump denuncia “l’invasione causata da Joe Biden”

Nel 2020, la Georgia, uno stato tradizionalmente repubblicano, ha sorprendentemente votato democratico, contribuendo in modo decisivo alla vittoria di Joe Biden.

Donald Trump aveva esercitato pressioni sui funzionari elettorali locali, chiedendo loro di “trovare” il numero di voti necessari per recuperare il ritardo.

L'ex presidente è stato incriminato nel caso e la sua famosa foto, scattata nella capitale Atlanta, è stata utilizzata come articolo elettorale.

Ci vediamo a novembre

La Georgia rischia di essere decisiva ancora una volta a novembre, poiché secondo i sondaggi d’opinione il divario tra Donald Trump e Joe Biden è molto ridotto.

I due uomini hanno condotto una campagna lì sabato. Dopo un controverso discorso al Congresso giovedì, Joe Biden si è recato ad Atlanta per cercare di mobilitare gli elettori afroamericani e ispanici.

Da parte sua, Donald Trump ha eseguito un'imitazione del balbettante Joe Biden, uno stile che derideva, come fa di solito, la forma mentale e fisica che considerava un fallimento del suo rivale.

Pennsylvania, Michigan, Arizona, North Carolina, Wisconsin e Nevada sono tra gli altri stati potenzialmente decisivi a novembre, che gli americani chiamano “swing states”.

READ  Risposte specifiche alle 10 domande pratiche da porsi sui PFAS