Maggio 21, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Kompany vuole assolutamente mantenere Arnstad: “Sa che l’Anderlecht è il posto migliore per crescere”

Christian Arnstad ha fatto esplodere lo schermo dietro la settimana davanti al Brugge. Il 18enne norvegese è stato il miglior giocatore in campo. Vincent Kompany ha anche sottolineato la sua prestazione mentre cercava di non afferrare la testa grossa.

“Christian è un ragazzo molto stabile.”Dice l’allenatore dell’Anderlecht. “Ha agito in allenamento come ha fatto nelle ultime settimane. Ha fatto uno sviluppo logico per alcuni anni. Ha giocato una partita difficile negli ultimi 18 mesi e ha appena fatto un’ottima prestazione. È arrivato a lui fare tutto, quindi non è solo una partita. Deve essere il migliore in assoluto. “Una partita e lottare per il suo posto in squadra”.

Il giovane regista deve anche preoccuparsi di quello che succede dietro le quinte. L’Anderlecht vuole prolungare il suo contratto, che scade nel 2023, e le trattative sono un po’ altalenanti.

“scelta semplice”dice Company. “L’Anderlecht è uno dei migliori club per sviluppare un giovane giocatore. Lo abbiamo visto molto, chi parte prima ha problemi. Voglio anche sottolineare una grande differenza prima dell’ultimo: ora possiamo raggiungere il traguardo assoluto. Al top giocando per qualche anno all’Anderlecht. Prendi di recente Sambi Lokonga e Alexis Saelemaekers che giocano per Arsenal e Milan. All’epoca dovevamo partire all’età di 18 o 19 anni massimo per sognare di andare in questo tipo di club. prima doveva passare un passaggio intermedio”.

Kompany spera che l’aggiunta delle squadre U21 in D1B accelererà ulteriormente questo sviluppo. “È molto importante. Tutto deve essere impostato con un obiettivo: elevare gli standard generali del calcio belga e sviluppare i giovani talenti”.

READ  Formula 1 | Hamilton: Je veux qu'on se rappelle de moi pour autre ha scelto que le pilotage

Quindi è contro le regole al tavolo che limitano l’accesso al P1B per alcuni giocatori che hanno già tempo per giocare in prima squadra. “Per me, non importa a quanti giochi giochi. Bisogna tenere conto solo dell’età. Devi avere un po’ di buon senso. Troviamo una soluzione per questo e poi parliamo di infrastrutture e altre cose .”