Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Interruzione di corrente: il Lussemburgo si prepara al peggior scenario possibile

pubblicato

BlackoutIl Lussemburgo si sta preparando allo scenario peggiore possibile

LUSSEMBURGO – La situazione dell’approvvigionamento energetico in Europa è tesa con l’arrivo dell’inverno. Ma il Granducato si dice pronto e sottolinea di essere molto meno preoccupato di altri Paesi.

A tutti i livelli, il Lussemburgo è consapevole dell’attuale crisi energetica in Europa. Senza aspettare l’inverno e addirittura dallo scorso giugno, il consumo generale di energia elettrica è diminuito ogni mese rispetto agli stessi mesi degli anni precedenti. Gas ed elettricità coinvolti. È trompe-l’oeil nel periodo estivo? Il Paese potrebbe essere deluso quest’inverno quando si è svegliato venerdì con Mercurio negativo? “Non sono preoccupato perché abbiamo lavorato molto”, ha risposto venerdì mattina il ministro dell’Energia Claude Tormes, durante una conferenza stampa congiunta con Creos.

Il governo lussemburghese era già andato d’accordo, ma ha voluto ancora una volta rassicurare molto solennemente. “Nelle ultime settimane ci siamo seduti attorno al tavolo per verificare se tutti sono ben preparati, compresi gli attori economici, per ogni evenienza. Un ‘caso’ molto improbabile”, insiste Claude Tormes. Ma in un momento in cui la Francia in particolare soffre il colpo Di fronte a potenziali future interruzioni di corrente per facilitare la sua rete, il Granducato ha comunque previsto lo scenario peggiore per le prossime settimane.

Segui i consumi nazionali in tempo reale

E sono stati appena aggiornati tutti i piani, cioè la preparazione ai pericoli del settore elettrico, come il piano di difesa della rete elettrica. Maggiore livello di vigilanza e regolamentazione “nel nuovo contesto geopolitico”, afferma il DOE. E per le persone, quotidianamente, il Ministero e Creos hanno sviluppato “StroumMonitor”, un nuovo strumento online che indica in tempo reale il livello nazionale di consumo elettrico.

In verde modalità equilibrata, in arancione un sistema teso che ci invita a ridurre i nostri consumi e in rosso uno scenario estremo, una situazione di crisi che potrebbe portare a riduzioni se la nostra riduzione dei consumi è insufficiente. “Questo è un importante strumento di trasparenza”, afferma Simon Hagspil, commissario del governo per l’energia.

“Il nostro Paese è uno dei Paesi con le migliori prestazioni energetiche”

Claude Tormes, Ministro dell’Energia

E Claude Tormes ribadisce di sperare che si passerà tutto l’inverno “nel verde”, tanto più che per quanto riguarda gli approvvigionamenti energetici, la Germania, da parte sua, nelle ultime ore ha assicurato al Lussemburgo che “non ci sono problemi”. Tuttavia, se la nostra rete è in allerta arancione o addirittura rossa, professionisti e residenti saranno allertati attraverso i canali nazionali.

Qualsiasi eliminazione del carico riguarda in primo luogo le ubicazioni dei consumatori ad alta tensione, “ad eccezione delle infrastrutture critiche” come gli ospedali. “Ma il nostro sistema è pronto a far fronte a picchi improvvisi. Anche la dipendenza dalle temperature esterne è meno forte in Lussemburgo che in altri paesi”, dice relativamente parlando Simone Hagspiel. E Claude Tormes conclude venerdì: “Il nostro Paese è tra i Paesi con le migliori prestazioni energetiche. Siamo ben attrezzati per affrontare ogni evenienza. Ma prevenire è meglio che curare.

Non vuoi perderti nessuna novità in Lussemburgo? Non perdere le tracce e trova tutte le informazioni sul Granducato in poche parole nel nostro feed Seguendo questo link.

READ  Tesla prende in giro Apple con un fischietto da 50 dollari