Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Incendio a Tenerife: un incendio nel cuore del Parco Nazionale del Teide, previsto lunedì da Pedro Sanchez

Incendio a Tenerife: un incendio nel cuore del Parco Nazionale del Teide, previsto lunedì da Pedro Sanchez

Domenica i vigili del fuoco hanno protetto le case dall’incendio di diversi giorni a Tenerife e la qualità dell’aria su questa isola turistica delle Canarie è stata fortemente influenzata dal fumo dell’incendio.

L’incendio, divampato martedì sera in una zona montuosa nel nord-est dell’isola, ha già consumato 11.600 ettari lungo una circonferenza di 84 chilometri, pari a circa il 6% della superficie dell’isola, e ha costretto oltre 12.000 persone a fuggire. autorità regionali. Divenne il più grande arcipelago conosciuto dell’arcipelago situato al largo della costa occidentale dell’Africa.

Nonostante le attese di una notte difficile con vento e temperature elevate, le cose sono andate bene.Molto meglio del previstoLo ha detto questa domenica mattina il presidente del governo regionale delle Isole Canarie, Fernando Clavijo.

È vero che la notte è iniziata molto difficile con molte telefonate che dicevano che l’incendio era molto vicino alle caseHa spiegato ai giornalisti.

Ma i vigili del fuocolavoro duro“E sono riuscito a non perdere una sola casa nell’incendio”, ha aggiunto.Quasi un miracolo“.

Montserrat Roman, Capo del Dipartimento della Protezione Civile dell’Arcipelago, ha confermato domenica mattina che “Non ci sono stati sgomberi o chiusure” Durante la notte.

Ma domenica le autorità locali hanno dovuto evacuare il lussuoso Parador Hotel, situato nel cuore del Parco Nazionale del Teide, senza specificare il numero di persone evacuate.

All’incendio di domenica hanno partecipato 610 persone, che hanno prestato i primi soccorsi alle vittime, oltre a 20 unità aeree che stavano cercando di spegnere le fiamme.

Secondo i servizi di emergenza, sabato le unità aeree hanno gettato sulle fiamme circa 1,5 milioni di litri d’acqua durante 930 sortite.

READ  Scoperto un nuovo tipo di corona virus in Sudafrica

Ci distruggerai

Sabato pomeriggio, mentre l’incendio si propagava lungo il fianco della montagna, verso una città nel nord dell’isola, Candelaria Pincomo Betancourt, una contadina di 70 anni, ha assistito con ansia alla scena.

Il fuoco è vicino alla nostra fattoria, abbiamo camion, carri, polli, tutto… È un buon affare ma se il fuoco ci colpisce, ci distruggeràHa detto ad AFP che stava per piangere.

Devono fare qualcosa perché il fuoco è proprio lìlei ha aggiunto.

Lunedì è previsto l’arrivo sull’isola del primo ministro spagnolo Pedro Sanchez.

L’incendio ha finora interessato 11 comuni di Tenerife, la più grande delle sette Isole Canarie con una superficie di 203.400 ettari.

Secondo i servizi di emergenza, la qualità dell’aria è compromessa nella maggior parte dell’isola”.A causa del fumo del fuoco“.

Il capo del servizio forestale, Pedro Martinez, ha parlato sabato di un inferno di “Agisci come un incendio di sesta generazioneNotando le sue dimensioni, ha detto che gli sforzi dei vigili del fuoco sono stati ostacolati dalle enormi nuvole di fumo e dal vento.

Nelle immagini satellitari, una grande nuvola di fumo alta otto chilometri era già emersa dalle fiamme. Quest’ultimo scavalca il Teide Peak, il punto più alto della Spagna, che domina l’isola a 3715 metri di altitudine.

Nel 2022, 300.000 ettari saranno distrutti da più di 500 incendi in Spagna, un numero record in Europa, secondo il Sistema europeo di informazione sugli incendi boschivi (Effis). Quasi 76.000 ettari sono già bruciati nel 2023 in questo Paese, in prima linea nel riscaldamento globale.

READ  Gli svizzeri possono recarsi in Cina senza visto

Dall’inizio di quest’anno, la Spagna ha registrato 340 incendi che hanno distrutto quasi 76.000 ettari, secondo i dati diffusi da Efes.