Marzo 1, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In LR, molti parlamentari sono stati sedotti dal discorso di politica pubblica di Gabriel Attal

In LR, molti parlamentari sono stati sedotti dal discorso di politica pubblica di Gabriel Attal

Martedì, il nuovo primo ministro ha affrontato diversi temi cari alla destra, tra fermezza sulla sovranità e “riarmo civile”, condannando “l’ambiente punitivo” e difendendo “il valore del lavoro”. Abbastanza per sedurre alcuni repubblicani.

“Abbiamo l'impressione che Sarko avesse con sé una penna stilografica.”Un parlamentare repubblicano sorride dopo l'annuncio politico di Gabriel Attal. Martedì 30 gennaio, durante il suo discorso all'Assemblea nazionale, il Primo Ministro ha delineato le sue priorità affrontando diversi temi cari alla destra. Come ha fatto Emmanuel Macron durante la conferenza stampa del 16 gennaio.

“Riarmo civile”fermezza sulle aree sovrane e denuncia “Ambiente punitivo” Oppure difenderlo “Valore del lavoro” : Il nuovo inquilino di Matignon aumenta i suoi ricorsi mettendosi alla sua destra. “Ascoltandolo si sarebbe creduto che fosse il defunto Primo Ministro dell’UMP [l’ancien nom de LR]Lo conferma il rappresentante della destra. Potere, riduzione del welfare, difesa delle classi medie, taglio delle tasse… la sua road map affronta diversi temi di destra”.

“Ha soddisfatto tutte le esigenze: lavoro, meritocrazia, potere, identità, classe media, Europa… Non era rimasto molto per LR.”Aggiunge un altro parlamentare di destra. Tra i repubblicani molti hanno guardato con benevolenza le dichiarazioni del primo ministro. “C'erano determinazione ed energia. Ha affrontato molti aspetti di ciò che costituisce la destra moderata, riformista e liberale. Ero molto sensibile a quella retorica”.Il vice L conferma. R. Nicolas Fourisier, ex ministro degli Esteri di Jacques Chirac. “L'azione è di destra, la posizione è di destra e le idee provengono in gran parte da destra. Il primo ministro si sta spostando a destra”.Si nota inoltre, Sul social networkRappresentante Eric Bouget.

“C'è un altro appello o un campanello d'allarme? Per il bene del Paese, spero che le misure siano di destra.”

Eric Bauget

Sul social network

Gabriel Attal ha ripreso il filo delle promesse fatte dal Capo dello Stato due settimane fa, aggiungendone i dettagli e mantenendo la posizione coerente adottata durante il suo periodo al Ministero dell'Istruzione Nazionale. “Quando sei un deputato della LR, puoi finalmente capire che è possibile lavorare con la maggioranza senza privarsi”.Il giudice di Al-Nahda è il deputato Robin Reda, ex membro del Partito repubblicano. “Dopo aver formato il suo governo, Gabriel Attal conferma con il suo programma di essere il nuovo primo ministro di Nicolas Sarkozy. Non c'è da stupirsi che il partito LR non abbia votato a favore della nostra mozione di sfiducia”., La sua parte prende in giro X Il vice della LFI Eric Cockerill.

READ  Corona Virus: l'Organizzazione Mondiale della Sanità avverte della difficoltà dell'autunno e dell'inverno

Parole senza azioni?

Con questa strategia saldamente incentrata sui suoi diritti, quali sono le intenzioni del nuovo primo ministro? “Era un discorso elettorale per le elezioni europee, con la volontà di distruggere il Fronte Nazionale e la magia della destra”.ha stimato il vice LR. “Potrebbe cercare di riconquistare gli elettori, ma sta facendo un sacco di promesse irrealizzabili, e questa è ancora solo comunicazione.”Il deputato Hubert Brigand se ne rammarica.

Sono in molti a chiedere ora un intervento al nuovo governo. “Le parole chiave ci sono, come spesso accade in Macronia, a volte nell'ordine giusto. Purtroppo le azioni e le misure annunciate si allontanano sempre più da esse.”destinata Sui social network Il deputato Fabian De Filippo, che condanna “Marketing politico” Dal Primo Ministro. “Parlare è facile. Le azioni sono più complicate. Al momento il risultato non c'è.”Lo conferma la sua collega Anne-Laure Plein.

“Gabriel Attal in parte parla come la destra, ma finora tutti i governi a cui appartiene si comportano come la sinistra”. dice il deputato LR Ian Bookard. “Al di là delle parole – e il talento comunicativo del Primo Ministro è innegabile – le sue azioni negli ultimi sette anni sono state spesso deludenti”.È d'accordo con il deputato Thibaut Bazin, che aspetta ancora Gabriel Attal su altri temi di destra, come il sostegno al suo partito. “Accesso alla proprietà” Per le classi medie o “Una politica familiare ambiziosa”.

“Dobbiamo uscire dalla tipografia.”

“Abbiamo alcuni capitoli che pendono più a destra che a sinistra, ma questo pacchetto non è sufficiente! E il decentramento? Lo shock della semplificazione? Sono state annunciate molte misure, ma nel complesso manca un po' di respiro. Tecnica”, commenta il deputato Philip Gosselin. Molti di loro si dicono anche delusi dall'assenza “risposte specifiche” Con rabbia del mondo agricolo.

READ  Due persone sono morte e quattro ferite in una sparatoria a Parigi, e un uomo è stato arrestato: "panico totale"

“Questi annunci interessano a molti, ma comportano un costo significativo per il bilancio e quindi creano ulteriore debito. Si è parlato molto poco di risparmi”.Anche la deputata Annie Genevard se ne rammarica. “Se vuole ottenere tutto, deve stampare moneta”.Hubert Brigand conferma. Tuttavia, Gabriel Attal ha sottolineato martedì che vuole continuare sulla strada che porta il deficit pubblico a meno del 3% del PIL entro il 2027. Molti membri di LR non hanno apprezzato nemmeno l'annuncio che il sistema sanitario del governo sarà riformato attraverso la regolamentazione, piuttosto che votando il nuovo testo in Parlamento – “Tradimento della parola data”secondo Eric Ciotti, presidente di LR.

Da parte sua, il capo del blocco repubblicano all'Assemblea, Olivier Marlex, ha messo in guardia il primo ministro In bicicletta : “Ricordate che la durata del vostro governo (…) dipende anche da questa Assemblea nazionale, nella quale siete una minoranza e della quale non vi fiderete”.Ha detto che si lascia ancora alle spalle la minaccia di presentare una mozione di sfiducia che potrebbe essere votata da tutta l'opposizione.

“I francesi non possono più tollerare discorsi vuoti e le vostre promesse sui cataloghi La Redoute non vengono mai mantenute”.

Olivier Marleix, deputato LR

Sulla piattaforma dell'Assemblea nazionale

Ma tra i parlamentari del Partito della Sinistra, non tutti rappresentano la stessa minaccia. Ha aggiunto: “Sono costruttivo e quando ascolto il discorso mi dico di più che dobbiamo andare verso un accordo con il governo. Il deputato LR ammette. Se le questioni dichiarate verranno attuate, ci troveremo di fronte alla prova che siamo poco in disaccordo con la politica perseguita da questo governo. “In questo caso dovremo pensare a concludere un accordo per i prossimi anni.”