Febbraio 27, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Philippe Lazzarini Tra due fuochi – Montaggio

Philippe Lazzarini Tra due fuochi – Montaggio

Asse

Il materiale è riservato agli abbonati

Incontro a Ginevra con il funzionario internazionale svizzero, capo dell'UNRWA, l'agenzia delle Nazioni Unite per l'aiuto ai profughi palestinesi, prima che Israele accusasse alcuni suoi dipendenti di aver partecipato al massacro del 7 ottobre.

Il nostro incontro ha avuto luogo due ore prima che scoppiasse la tempesta. Il capo dell'UNRWA arriva rapidamente per presenziare all'incontro nella hall di un albergo vicino alla stazione ferroviaria di Ginevra. Una corporatura imponente con l'aspetto di un classico funzionario pubblico internazionale: abito blu scuro e camicia azzurra, in armonia con il suo sguardo d'acciaio. È ben rasato e di buon umore. Philippe Lazzarini, che godeva di ottima salute da quasi 60 anni, ci ha raccontato di essere arrivato la stessa mattina da Washington e New York. Ma il cittadino svizzero ha avuto tempo sufficiente per visitare la sua casa, dove vive da un anno la sua famiglia, che non vedeva da Natale. Nessun disturbo ha tradito la sua intenzione di annunciare nel pomeriggio che Israele accusa i dipendenti dell'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso ai rifugiati palestinesi di aver partecipato al massacro del 7 ottobre e che ha ordinato l'arresto delle persone coinvolte e l'apertura di un'indagine.

Come dubitare di ciò che continua a nascondere, anche se lo ha menzionato?Le difficoltà incontrate dall'agenzia e i numerosi attacchi diretti contro di essa“? Dopo essere stato informato una decina di giorni fa dei fatti dalle autorità israeliane, ha deciso:Disinnescare la bomba ed evitare fughe di notizie con un annuncio preventivo“, ci ha spiegato la delegazione che lo accompagnava

READ  La Russia teme una controffensiva ucraina su larga scala in Crimea? Queste foto sembrano dimostrarlo