Gennaio 19, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il salone dell’auto di quest’anno è stato cancellato: i concessionari promettono condizioni favorevoli

L’ho annunciato a fine novembre: Non ci sarà nessun vero show automobilistico quest’anno a causa della pandemia del virus corona. Lo spettacolo doveva svolgersi a Bruxelles dal 15 al 23 gennaio. Ma la situazione sanitaria e le ulteriori restrizioni non ci consentono di accogliere visitatori e tifosi nelle migliori condizioni. Lo spettacolo sarà decentralizzato e andrà direttamente alle concessionarie, annunciato anche da FEBIAC (Federazione belga delle automobili e delle biciclette). Per chi fosse interessato sarà possibile concludere buoni affari.

I rivenditori di eventi non vogliono mancare

Quasi tutti i marchi offriranno condizioni vantaggiose simili a quelle offerte in un tradizionale salone dell’auto: sconti e vantaggi, offerte personalizzate, pacchetti interessanti, sconti su auto normali, maggiore garanzia e manutenzione offerta, ecc.

Il salone dell’auto rappresenta tra il 20% e il 30% del fatturato annuo del settore.

Problemi di consegna

Il 2021 è stato un anno speciale a causa della crisi e della carenza di pezzi di ricambio che hanno ritardato la consegna dei nuovi veicoli. Sono ancora possibili tempi di produzione e consegna più lunghi, ha spiegato Emmanuel Percy, direttore di Percy Motors. “Abbiamo auto che arrivano velocemente e ci sono altre auto, a seconda del modello e degli optional, ci sono in media dai 2 ai 6 mesi di attesa. Per alcuni modelli sono 7 o 8 mesi, ma alla fine ci si ritrova sempre.

Ritardi legati alla mancanza di chip elettronici necessari per l’industria automobilistica. Gabriel Jovoy, direttore delle comunicazioni di FEBIAC, spiega che “ci sono ritardi in alcune consegne perché ci sono meno chip disponibili. Tuttavia, l’industria ne ha davvero bisogno e questo riguarda l’industria automobilistica ma anche molti ‘altri settori'”.

Secondo le indicazioni che abbiamo, ci sarà ancora qualche ritardo per tutto il 2022 nella consegna dei chip necessari.‘, avverte.

READ  In una settimana, Elon Musk ha venduto più di $ 6,9 miliardi di azioni Tesla

Nonostante la notizia dei ritardi quasi inevitabili, i commercianti consigliano di acquistare all’inizio dell’anno poiché i prezzi dovrebbero aumentare.