Febbraio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Il più grande attacco legale nella storia del marketing digitale”: il marchio di abbigliamento Shein preso di mira da un appello per un attacco informatico su larga scala

“Il più grande attacco legale nella storia del marketing digitale”: il marchio di abbigliamento Shein preso di mira da un appello per un attacco informatico su larga scala

The Good Goods, un media online partigiano specializzato in indagini sulla moda, chiede l’hacking del marchio di fast fashion Shein. Questa azione sarà effettuata sulla base della cosiddetta strategia di “marketing pubblicitario”. L’idea è quella di riunire una vasta comunità di utenti Internet che si collegheranno contemporaneamente al sito di destinazione. L’evento è previsto per mercoledì 20 dicembre 2023 alle 17:00 e vanta già di essere diventato “la più grande svolta del marketing digitale nella storia”. Le prime stime indicano che il numero dei partecipanti raggiunge le 500.000 persone.

Quattro parlamentari dei Verdi denunciano Sheen all’OCSE

Strategia pubblicitaria

L’intero processo si basa sull’osservazione. Shein paga i motori di ricerca per ogni clic che indirizza gli utenti al suo sito. In altre parole, questo riporta i potenziali clienti al marchio fast fashion e il brand spende 0,25 centesimi a testa. È una pratica che è redditizia solo se una percentuale di potenziali clienti acquista qualcosa. Quindi, se 500.000 persone contattano contemporaneamente il sito tramite i riferimenti del motore di ricerca e fanno tutte dieci clic, il brand dovrà pagare una somma virtuale di 1.250.000 euro. Victoire Sato, CEO del media di parte The Good Goods, discute le motivazioni di questa campagna di hacking: “Naturalmente, dare milioni a Google non è nemmeno l’ideale… Non intendiamo distruggere o arricchire significativamente alcun marchio in questo processo, ma piuttosto generare una nuova ondata di malcontento nei confronti del modello di moda ultraveloce, del rilancio su vasta scala e invito all’azione del governo Concreto e veloce. Ovviamente puoi scegliere un motore come Qwant, Ecosia, Yahoo…”

Naturalmente, l’ipotetica perdita economica di Shein deve essere presa in considerazione quando sappiamo che la società era valutata 60 miliardi di dollari nel marzo 2023.

READ  Passeggino elettrico o auto cambia colore: la novità più folgorante del Las Vegas Tech Show

Fare trading online o nei negozi, cosa inquina di più? La risposta potrebbe sorprenderti! (confronto)

Perché Shane?

Shen è spesso criticata da ONG e politici per le sue violazioni dei diritti umani, in particolare per quanto riguarda la sua “mancanza di rispetto per i diritti sociali” e il suo ruolo nel lavoro forzato per la comunità uigura cinese, nonché per il suo impatto ambientale “catastrofico”. . . Un’altra polemica ha recentemente messo in imbarazzo l’azienda di fast fashion: la rivelazione della presenza di prodotti tossici nei suoi abiti.

Non è quindi un caso che l’azienda di Shein sia stata scelta dal media The Good Goods.