Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il medico di Carroll avverte degli effetti a lungo termine del Corona virus: “Distrugge la vita delle persone e distrugge il cervello, ma le autorità nascondono la testa sotto la sabbia”.

Il medico di Carroll avverte degli effetti a lungo termine del Corona virus: “Distrugge la vita delle persone e distrugge il cervello, ma le autorità nascondono la testa sotto la sabbia”.

Dal suo ufficio a Charleroi, il dottor Jamul ha deciso di combattere la sua lunga battaglia contro il Covid-19. Da quando ha iniziato le ricerche sulla malattia, ha ricevuto centinaia di chiamate da tutto il Paese. “Vedo sempre più pazienti, molte persone a cui è stato detto che soffrono di stanchezza o depressione quando hanno il Covid da molto tempoLui dice. Gli scienziati cominciano a saperne di più ma non sono vicini alle persone, gli operatori sanitari e i medici ne sanno poco, è un fenomeno nuovo che dovrebbe allertarci. Troppe persone sono state lasciate indietro e perse nel nostro sistema sanitario.

Coronavirus – Il Covid-19 resta la principale causa di morte a Bruxelles nel 2021

Dopo uno studio qualitativo con l'immunologo dell'Istituto di Riga dell'Università di Leuven, Johan van Weyenberg, hanno prelevato il sangue di 110 persone sospettate di avere Covid da lungo tempo e, grazie ad analisi “molto approfondite”, hanno trovato una relazione tra i sintomi osservati e dati raccolti. Sulla base della loro scoperta, hanno sviluppato un modo per diagnosticare il Covid lungo (ma l’esame del sangue è ancora costoso, 500 euro a paziente) per dose, e hanno scoperto che causerebbe infiammazioni cerebrali e disturbi spesso dovuti all’affaticamento.

Nawras

“Questo virus sconfigge la medicina e le solite tecniche non mostrano nulla”.

“L’attuale percorso assistenziale è inutile”.

Secondo lui, su 100 persone infette dal virus, 10 svilupperanno qualche tipo di malattia Covid a lungo termine e tra loro 4 saranno gravemente colpite dalla perdita del lavoro, sapendo che stiamo parlando di un'età media di 40 anni. Ne è colpito il 70% delle donne. A 76 anni e dopo 50 anni di attività, Carollo fa un'osservazione inequivocabile: “Questo virus sconfigge la medicina” dice Marco. Lo abbiamo visto con il Covid grave e lo vediamo oggi con il Covid lungo, vediamo disturbi per i quali le tecniche solite non mostrano nulla. I neurologi penseranno che sia stanchezza, i cardiologi diranno che sono nervi, la medicina coordinata non funziona e i medici di base non sempre sanno come riconoscerlo. Ciò dovrebbe costringerci a riflettere, il che è insolito perché provoca una reazione e uno stimolo scientifico. Faremo un passo avanti gigantesco in termini di ricerca anche se ancora non è visibile..

READ  “Sì, siamo pronti”, conferma il ministro della Salute Brigitte Bourguignon

Beneficiati 1.906 dipendenti pubblici: inchiesta sul bizzarro bonus welfare Covid

Per questo esperto siamo passati dal Covid lungo a una malattia virale cronica, una forma di nuovo virus che”Distrugge la vita delle persone, danneggiando il corpo e il cervello, Il dottor Jamal spiega Che ha fatto a lungo del Covid la sua battaglia. Colpisce tutti gli impianti idraulici, le arterie capillari, i muscoli e causa problemi neurologici. Ci sono persone che non sanno più pensare o mettere insieme due idee in fila. Ho avuto avvocati che non sanno più balbettare quando giudicano, statistici che non sanno più fare le moltiplicazioni e alcuni che hanno seri problemi di memoria. “Possiamo menzionare anche problemi neurologici e autoimmuni, e questa è la cosa più importante da evidenziare”.

Vasta truffa del biglietto sicuro Covid: più di 100 persone tra cui noto rapper e personale retribuito non vengono vaccinate

Per noi il percorso di cura che verrà attuato nel 2022 causa molte incomprensioni e rimane inappropriato secondo molti pazienti. “Hanno immaginato un percorso di cura ma è stato inutile, le persone non sono state raggiunte, hanno previsto 13mila persone e solo 500 persone sono state seguite un anno dopo l'inizio delle cure. Alcuni paesi hanno reagito più velocemente, Germania, Norvegia e Paesi Bassi hanno creato centri specializzati mentre lì non c'è niente qui” Non si può andare da nessuna parte per dire che si pensa di avere la malattia. Stiamo assistendo ad una sorta di cecità politica, nessuno ne parla. Ho scritto al Ministro ma non ho ricevuto risposta mentre KCE si congratula con me per il mio lavoro e non è stato fatto nulla per finanziare la ricerca. Le autorità stanno nascondendo la testa sotto la sabbia. Vedo 140 pazienti e la maggior parte di loro sono qualificati e abbastanza informati sulla malattia, ma dove sono gli altri? Chi si prende cura di Signora Bibi? E chi si prende cura di chi non ha accesso a queste informazioni?“.

READ  Formula 1 | Santé mentale : Horner félicite Wolff de s'être ouvert sur son 'superpouvoir'