Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il crollo improvviso delle borse europee lunedì mattina: un errore umano con 300 miliardi di conseguenze

Venti di panico hanno soffiato lunedì mattina sulle borse europee. Nel giro di pochi minuti, il principale indice europeo è sceso di dieci punti prima di pareggiare le perdite nelle sale di negoziazione. Da allora, le ipotesi si sono moltiplicate.

Nel giro di pochi minuti, lunedì mattina intorno alle 10:00, Bel20 è sceso di oltre il 5%, prima di riprendersi altrettanto rapidamente. Quel giorno Frank Franken, capo stratega della Rothschild Bank, era nella sala di negoziazione. ci dice: Abbiamo visto che in un minuto o anche pochi secondi il mercato è sceso di circa il 7% per la Svezia e di circa il 2,5% per i principali indici europei, prima di poter recuperare. E quindi in effetti, ovviamente, c’è stato un enorme calo di momento in momento che non possiamo spiegare.

cosa è successo dopo? Come spieghi questa strana sacca d’aria? In effetti, si è verificato il cosiddetto “crollo rapido” o “crollo rapido” nella terminologia del mercato azionario. Nella trading room, il trader ha commesso un errore nel trattare. Il partner B-Trader, Kristof Klizinski, una sala di trading per trader indipendenti, ci spiega: “Concretamente, lunedì mattina, c’era un trader Citibank che ha fatto una vendita, ma sembra che abbia perso la quantità di contratti futures, che ha causato un terremoto nei mercati. Parliamo di 300 miliardi, che è enorme perché siamo nel contesto dei contratti futures, prodotti che hanno effetti liftanti molto elevati”.

Molto banalmente, questo errore umano può essere collegato a una cattiva manipolazione: i trader hanno delle scorciatoie che consentono loro di inserire numeri premendo un solo pulsante. Ad esempio, possono inserire tre “0” premendo il pulsante. Con un clic, possono quindi vendere 10.000 contratti invece di dieci… Di conseguenza, Una palla con conseguenze disastrose per alcuni attori.

READ  Valori USA da tenere d'occhio a Wall Street (aggiornato) - 12/03/2021 alle 13:42