Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I nuovi abbonamenti a Disneyland Paris suscitano clamore: “Siamo vicini all’oscenità” | mondo

I nuovi abbonamenti a Disneyland Paris suscitano clamore: “Siamo vicini all’oscenità” |  mondo

Gli abbonati di Disneyland Paris sono indignati. Il parco a tema, che ha sospeso il servizio di abbonamento annuale alla fine di marzo, ha annunciato martedì che gli abbonamenti riprenderanno… con prezzi aumentati e alcuni vantaggi persi. Questa nuova offerta non passa dai visitatori abituali del parco. “Sta diventando costoso come l’oro”, ha twittato un surfista.

Tornano finalmente gli abbonamenti annuali a Disneyland Paris, sospesi da qualche mese. E, a proposito, il famoso parco dei divertimenti sta causando qualche polemica. per colpa di? Il prezzo di questi nuovi permessi, che è salito vertiginosamente rispetto ai precedenti, così come la perdita di alcuni vantaggi. Concretamente, ora sono disponibili tre offerte: Bronzo, Argento e Oro.

Il pacchetto più economico, Disneyland Pass Bronze, sostituisce un Discovery Pass annuale. In termini di prezzo, si passa da 229 euro annui a 289 euro, con un incremento del 26%. Per l’abbonamento Silver Disneyland Pass, che dà accesso al parco 300 giorni all’anno, si dovranno pagare 499 euro, contro i 319 euro del vecchio biglietto. Il pacchetto più costoso, il Disney Pass Gold, ha un prezzo di € 699, rispetto ai € 499 precedenti. Fornisce l’accesso al parco tutto l’anno.


Ma non è tutto. Oltre a questo significativo aumento dei prezzi, gli abbonati dovranno ora fare a meno di tutta una serie di servizi precedentemente inclusi. Tra questi: noleggio gratuito di passeggini, sedie a rotelle, armadietti e cucce. Gli abbonati dovranno anche dire addio al parcheggio VIP, ma potranno comunque utilizzare gratuitamente il parcheggio Disney standard. Disneyland Paris ha confermato nel suo comunicato stampa che “alcuni servizi che ti sono stati forniti gratuitamente in aggiunta ai tuoi vantaggi (…) non saranno più accessibili dal 19 luglio 2023 e le aree VIP dal 1 agosto 2023”.

Utenti di Internet indignati

Tanto bastava per far incazzare i seguaci del parco di Marne-la-Vallée. Su Twitter sono piovute critiche su queste nuove iscrizioni. “Ci trattano come piccioni, basta”, “700€ abbonamento annuale? 700€?”, “Fine del sogno, i prezzi erano già incredibili, ormai siamo vicini all’oscenità”, “Sono diventati costosi come l’oro ”, “Vergogna”, “ Oltre ad aumentare i prezzi, Disneyland Paris sta riducendo notevolmente i benefici “,” Foutage de gueule “, si legge tra le tante reazioni sul web.


Una petizione, a questo punto firmata da più di 4.100 persone, è stata lanciata anche su Change.org. Intitolato “No alla nuova raccolta annuale del traffico”, accusa la gestione del parco di una “politica dello struzzo”. “Walt Disney credeva che tutti potessero sognare e vivere la magia della Disney. Pensi che con abbonamenti annuali da 700 euro e vantaggi simili, tutti possano vivere la magia della Disney?”

READ  "Florent Bagni e Johnny Hallyday, sono anche loro figli?"

Priorità per gli abbonati

Da parte sua, Disneyland Paris afferma di aver “ascoltato attentamente” il feedback dei suoi fedeli clienti per sviluppare la sua nuova offerta. Secondo la dichiarazione, il parco ha approfittato dei pochi mesi di inattività per “dare la priorità” a ciò che “i visitatori apprezzano di più”. I nuovi abbonamenti saranno disponibili dal 19 luglio, inizialmente solo per le persone già socie del parco. La direzione chiarisce di voler testare questa nuova formula prima sui suoi abbonati esistenti, prima di renderla disponibile a tutti i visitatori.


Leggi anche

L’improvvisa ossessione di Ryan Gosling per… Disney

Niente Topolino ai fisco di Bruxelles: l’Ispettorato delle Finanze annulla il “Family Day” a Disneyland