Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I conducenti di Uber potranno presto scegliere le loro corse in base alla destinazione e al prezzo | Globalismo

Uber darà ai suoi conducenti la possibilità di scegliere le proprie corse in base alla destinazione e al prezzo, una caratteristica che i conducenti chiedono da molto tempo. L’ordine del potenziale passeggero ora includerà l’importo che l’autista guadagnerebbe se lo accettasse, nonché la destinazione. “Sarà più facile per i piloti decidere se la gara vale il tempo e lo sforzo richiesti”, ha affermato la piattaforma in una dichiarazione venerdì.

Uber sta combattendo una lunga battaglia per dimostrare che il modello economico che ha creato, la “job economy” (economia del lavoro unico), è economicamente e socialmente sostenibile. Lo status di lavoro autonomo di guida, necessario per questo modello, è controverso in molti paesi e negli Stati Uniti.

Il nuovo formato di query è stato testato in diverse città quest’anno e sarà lanciato negli Stati Uniti nei prossimi mesi, afferma la dichiarazione. E Uber sottolinea che anche i passeggeri sono risultati positivi, “con più viaggi effettuati e meno attese”.

Uber corteggia i conducenti

Uber ha lottato per riportare in vita i suoi driver dopo la pandemia, e quindi per soddisfare la forte domanda. A maggio, la società ha annunciato che avrebbe investito di più nella sua offerta ai conducenti. La dichiarazione di venerdì menziona un altro strumento, “Trip Radar”, che consentirà ai piloti di vedere un elenco di altre gare nelle vicinanze, “per avere la possibilità di scegliere quella più adatta a loro”. Il colosso VTC offrirà loro anche una carta bancaria con vantaggi associati, in particolare per risparmiare sul prezzo del carburante, che è aumentato notevolmente.