Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I “carrelli della spesa a sorpresa” arrivano in Belgio: un grande successo per l'originale promozione Carrefour

I “carrelli della spesa a sorpresa” arrivano in Belgio: un grande successo per l'originale promozione Carrefour

Niente ferma la febbre improvvisa del camper. Dopo un successo eccezionale in Francia, questa iniziativa viene ora emulata in Belgio. Per diversi giorni i belgi hanno potuto acquistare un intero carrello della spesa nel loro ipermercato Carrefour, per un terzo del prezzo. Unica condizione: il contenuto del carrello verrà rivelato solo dopo il pagamento!

Tutto scompare entro 15 minuti

L'entusiasmo scatenato dalla promozione in Francia ci ha fatto supporre di sì, ma il primo test effettuato a Mons e Köringen (provincia del Limburgo) è stato un successo strepitoso. ““Siamo rimasti davvero sorpresi.”“, respira Regine Van Tomme, portavoce di Carrefour. In appena un quarto d'ora, i dieci carretti venduti a Mons sono andati esauriti. È bastato per espandere l'offerta ad altri negozi. Ma attenzione, non è presente ovunque in del paese. Partecipano solo i supermercati Mercati volontari, come Jambes o Boncelles. Solo loro determinano la data di vendita, il numero e il contenuto dei carrelli della spesa: dovrai quindi verificare con il tuo supermercato locale per non perdere la promozione Le prenotazioni del carrello si effettuano via email, primo servito, primo servito.Il prezzo, infine, va dai 50 ai 150 euro con la stessa regola di sempre: i clienti pagano 1/3 del valore normale dei prodotti.

Nei carrelli della spesa si trovano soprattutto elettrodomestici o decorazioni. Al momento non sono presenti prodotti alimentari, anche se alcuni negozi potrebbero provarlo in futuro. ““Conoscono i loro clienti e i loro interessi, dipende da loro.” La signora Van Tomme spiega. Oggi l'offerta viene proposta solo nei supermercati, che sono meno focalizzati sui prodotti alimentari. Ma ancora una volta, non c'è nulla che impedisca ai mercati Carrefour più piccoli di unirsi al partito, se vedono interesse.

READ  I rivenditori di diamanti pagano molto meno tasse del previsto | Economia

Successo atteso

Per Ingrid Bonsen, professoressa di marketing all'Università della California, Lovanio, il successo dell'iniziativa non è una sorpresa. “L’effetto sorpresa amplifica le emozioni”., creando così un “effetto wow” che delizia i consumatori. A ciò si aggiunge la gamification, divenuta popolare negli ultimi anni: aprendo i carrelli della spesa, i clienti trovano un aspetto ludico che rende divertente lo shopping. Attenzione però a non ottenere l’effetto contrario: in caso di delusione, l’effetto di un grande successo può trasformarsi in un brutto ronzio. Da qui l'importanza di equilibrare il contenuto dei carrelli, aggiunge la Poncin. “Dovresti mescolare acquisti utili, che non presentano un rischio elevato di risultare deludenti, con acquisti di piacere, che non sono necessariamente necessari. Prodotti che i clienti potrebbero aver acquistato, ma di cui hanno fatto a meno per risparmiare denaro.”. Come giocattoli per bambini o oggetti decorativi.

L'idea non è nuova: i negozi specializzati hanno già venduto i pacchi abbandonati a peso, senza che i clienti ne conoscessero il contenuto. Con lo stesso grande successo. Ovviamente, queste iniziative funzionano meglio con l’inflazione. Questi aggiornamenti radicali stanno attirando molti belgi, molti dei quali stanno attualmente stringendo la cinghia. In ogni caso, possiamo aspettarci di vedere carretti a sorpresa sparsi in tutto il Belgio, quindi perché non anche in altri supermercati. I Valloni seguiranno con più interesse le novità del loro negozio!