Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Ha pagato più di 100 euro”: i consigli di questo esperto per ridurre le bollette delle telecomunicazioni

“Ha pagato più di 100 euro”: i consigli di questo esperto per ridurre le bollette delle telecomunicazioni

Nel 2024 i prezzi di molti abbonamenti Internet e GSM aumenteranno. Tuttavia, confrontando i prezzi è possibile risparmiare fino a 300 euro. Pochi consumatori lo fanno. Per aiutarvi, l’Istituto delle Comunicazioni ha lanciato un sito web Confronto in linea.

Esther e Willy scoprono il loro nuovo telefono. Per loro non si tratta di cambiare abbonamento… è lo stesso da 10 anni. “Abbiamo un ottimo servizio e non c’è motivo di cambiare.”Willy se ne accorse.

Stefan è anche fedele ad Ease da tre decenni. “I miei genitori lavoravano con un operatore dagli anni ’90 e non dovevo preoccuparmi troppo, andavo dallo stesso operatore.”, Egli ha detto. Questo cliente cambia fornitore e formato. Potrà navigare in Internet più velocemente e risparmiare: 300 euro all’anno. “Ha pagato più di 100 euro il suo pacchetto, e infatti accorgendosi che non utilizzava il fisso e rivolgendosi ad un altro operatore, ha risparmiato 25 euro al mese escluse le promozioni”.“, spiega Maxime Thomas, responsabile del negozio di telecomunicazioni multioperatore.

Per prendere la decisione giusta, devi confrontare. Per fare ciò, l’Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni lancia il proprio simulatore: Meilleurtarif.be. Ci sono fattori storici e alternativi. Abbastanza per fare scoperte. “Il triple play non è sempre più vantaggioso perché vediamo, in generale, che prendere la dimensione mobile da un altro operatore rispetto a quello da cui prendiamo gli altri componenti, è più economico”.Sviluppato da Michel van Bellingen, presidente dell’Istituto belga dei servizi postali e delle telecomunicazioni.

Un giocatore online non ha le stesse esigenze di un utente Internet che legge la propria posta elettronica. Dovresti sempre scegliere in base a te stesso. “Quello che ti consiglio è di verificare ogni anno o ogni due anni quali sono le tariffe sul mercato, anche se questo significa contattare il tuo attuale operatore e dirgli che hai visto un’altra tariffa con un altro operatore e chiedere cosa possiamo fare. E fai attenzione alle promozioni , perché le promozioni sono “Solo per un po’. E spesso, in una promozione, ci sono molti prodotti inclusi di cui poi ci dimentichiamo. Togliamoli. Alla fine, ci abituiamo a pagare un prezzo caro che non particolarmente utilizzato.”“, continua Maxime Thomas, responsabile del negozio di telecomunicazioni multioperatore.

READ  La fusione nucleare serait-elle l'energie du futuro ? Les chercheurs européens à la pointe dans le domaine

Il cambiamento è semplice: la responsabilità della risoluzione del contratto spetta ora al prossimo operatore.