Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli atleti transgender “vincono sistematicamente certe medaglie”?

Gli atleti transgender “vincono sistematicamente certe medaglie”?

Per comprendere appieno la natura del dibattito, dobbiamo prima essere in grado di distinguere tra diversi fatti. Alcune persone identificano transgender con intersessuali anche se i due termini coprono concetti molto diversi. Il genere è determinato dalla natura mentre Il genere descrive le funzioni sociali culturalmente assimilate e inculcate.

In termini di esempi che seguiranno in questo articolo, la nuotatrice Leah Thomas è identificata come “transgender” mentre l’atleta Caster Semenya è “intersessuale” o “intersessuale”.Iperandrogenismo”, cioè la presenza di “differenze nello sviluppo sessuale” (DSD).

transgender

Transgender – o trans – è un termine generico per le persone la cui identità di genere differisce dal genere assegnato alla nascita, secondo Amnesty International. Alcune persone decidono di cambiare sesso e talvolta possono avviare una “transizione”. La transizione si riferisce al periodo durante il quale una persona è coinvolta in questa transizione.

Transgender (il) si riferisce a una persona che ha completato questa “transizione”. Tuttavia, come notato Istituto per l’uguaglianza tra donne e uomini :”Questo termine appartiene al passato e non viene più utilizzato“.

termine cessigner Indica una persona che corrisponde al sesso assegnatogli alla nascita.

intersessuale

La parola “intersessualità” si riferisce alle caratteristiche sessuali fisiche (le persone hanno eterogeneità fenotipica, cromosomica o riproduttiva) Non è un senso interiore di identità. Una persona bisessuale può anche identificarsi come transgender, ma l’identità intersessuale e transgender sono due cose molto diverse, perché genere e sessualità sono due concetti diversi. Quindi una persona bisessuale può essere eterosessuale, lesbica, gay, bisessuale o asessuale e identificarsi come femmina, maschio, entrambi o nessuno dei due..


Questa distinzione è importante per una buona comprensione delle questioni, anche se ci sono differenze in entrambi i casi che, secondo le parole della storica sociale della Facoltà di scienze dello sport Paris-Saclay Anaïs Bohon, “Non si adattano alle tipiche definizioni binarie di corpi maschili o femminili“.

READ  Giro di Svizzera: Peter Sagan vince la terza tappa in volata

Nel contesto dello sport, queste definizioni “duetti“notevolmente dipendente da determinati livelli di testosterone. Tuttavia, Tuttavia, i risultati della ricerca scientifica e medica che hanno esaminato i benefici atletici del testosterone per le atlete transgender o intersessuali (confrontandoli con uomini cisgender o atleti non transgender) sono inconcludenti.

Tra il desiderio di inclusione e il rispetto della giustizia sportiva, quello che segue è un aggiornamento sui vari argomenti e problemi sollevati dalla partecipazione di transgender e intersessuali alle competizioni sportive femminili.