Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli assistenti domestici pianificano due settimane di assenza dal lavoro da lunedì

I sindacati hanno annunciato come un fronte comune che i lavoratori dei voucher per i servizi agiranno tra il 6 e il 20 dicembre con i principali attori del settore per chiedere salari e condizioni di lavoro migliori.

La trattativa per un nuovo accordo di settore nel settore dei buoni servizi è iniziata a settembre, è stata particolarmente complessa e ora è stata bloccata. I datori di lavoro dicono che non ci sono soldi e quindi non possono soddisfare quasi tutte le richieste. Non lo accettiamo“, hanno riassunto FGTB Titres, CGSLB e CSC Food and Services in un comunicato stampa.

“briciole”

Questo settore accoglie circa 150.000 lavoratori domestici. I sindacati, in particolare, intendono ottenere un aumento degli stipendi di viaggio, mentre i prezzi salgono alle pompe.

Dal lato dello stipendio,I datori di lavoro hanno adeguato la loro performance all’interno di Federgon (sindacato) per fare solo il minimo per le colf: un aumento dello 0,4%. Questo “aumento” equivale a un ulteriore 0,05 euro all’ora. bricioleDenuncia il fronte sindacale comune.

Clic

Il segretario federale della FGTB-ABVV, Issam, ha affermato che dopo diverse misure nelle ultime settimane, i sindacati ora vogliono esercitare pressioni con un calendario di due settimane e manifestando in privato davanti alle sedi dei principali attori del settore. Ben Alì.

Lunedì sarà organizzata un’azione davanti alla sede del datore di lavoro Daoust a Bruxelles e all’Het Poetsbureau a Beringen, nel Limburgo.

Senza un accordo entro la fine di dicembre, i lavoratori a domicilio rischiano di perdere il bonus Corona. Un nuovo incontro tra datori di lavoro e sindacati è previsto per il 16 dicembre.

READ  Domino economici: la crisi immobiliare cinese, una minaccia per il mondo