Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Wolff avverte i nuovi produttori di motori della difficoltà della F1

La Formula 1 cherche à attirer de nouveaux motoristes, alors qu’Audi et Porsche pourraient vouloir rejoindre la discipline avec la nouvelle réglementation moteur de 2025 ou 2026. Più Toto Wolff, il direttore di Mercedes F1, a note que ces constructors’at doivent .

“È fantastico avere produttori forti che mostrano interesse a entrare nel nostro sport”. Lupo ha detto. “Ovviamente nessuna di queste grandi case automobilistiche vuole entrare e trovarsi in una posizione in cui non può competere affatto”.

“Ecco perché dobbiamo mettere in atto sistemi che mitighino questi rischi così importanti. D’altronde la Formula 1 è come la Champions League e nessuno può aspettarsi di entrare per la prima volta in Champions League, di andare dritto al finale e ottieni il trofeo più grande.”

“Abbiamo trascorso molto tempo, abbiamo investito un sacco di soldi, sudore e sangue e risultati difficili per arrivare dove siamo. Guarda indietro alla storia della Mercedes nei primi cinque anni in cui siamo stati la fabbrica del team”.

“Ci sono stati anche i giorni terribili per Honda e Renault. Tutti hanno dovuto lottare per scalare i ranghi per poter vincere gare e campionati. È un equilibrio delicato che dobbiamo trovare per attirare le persone. Nuovi costruttori di motori”. “

Il successo viene dalla pazienza in Formula 1

Wolff crede che la pazienza sia il principale vantaggio del costruttore in F1: “Tutti dovrebbero rendersi conto che non basta vincere, bisogna concedere tempo”.

“In passato, è quello che molti produttori di motori hanno frainteso. Se guardi a Toyota, BMW, Honda, tutti i soldi investiti non erano sufficienti perché non ci voleva abbastanza tempo”.

“Chiunque entri in Formula 1 come una squadra o come un impianto di carburante fraintende che ci vuole tempo. Il fatto che non sia facile vincere è ciò che rende questo sport così attraente”.

READ  "So che lo Standard ha la capacità di ripristinare la vetta della classifica"

L’austriaco vuole essere certo dell’andamento delle future normative: “Tutti stanno cercando di stabilire delle regole. Siamo tutti d’accordo sul concetto di sostenibilità per il futuro, ma ciò che deve essere determinato sono i dettagli”.

“Bisogna soddisfare i nuovi arrivati ​​ei vecchi, e ci sono altri criteri diversi. Ma il concetto generale è chiaro e siamo già molto avanti nelle discussioni sui regolamenti, ma non sono ancora definiti”.