Dicembre 3, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Club Brugge si toglie dai guai a Sint-Truiden grazie al ritorno di “Boss” Dost

Quattro gol in quattro giorni. Polvere di basso Si è ripreso questa settimana con il Club Brugge. Dopo aver segnato mercoledì una doppietta in Coppa del Belgio contro il Denzie, l’attaccante olandese si è regalato un’altra doppietta sabato sera regalando ai Blue la vittoria per 1-2 a Zuart sul Mechelen.

L’olandese è stato privato del posto da titolare dalla seconda giornata del torneo e ha segnato solo una volta in questa stagione. contro l’Eupen nel primo turno della Pro League.

Un gradito ritorno per gli abitanti di Bruges, meno imperiali del solito a Stein Park. Dopo la guerra lampo di Dust – ben servito Noah Lang Fin dai primi istanti della partita (1′) – i Trudonnaires sono riusciti a conquistare il punteggio via Robert Power (24′).

Blauw a Zwart ha avuto il vantaggio di non farsi prendere dal panico e ha riconquistato il vantaggio dopo il ritorno dagli spogliatoi. Capocannoniere del primo tempo, Dost ha preso la palla di testa – la sua specialità – per prendere il sopravvento (49).

Grazie a questo successo, Brugge si porta temporaneamente in testa al torneo con 26 punti. Un altro dell’Al Ittihad, in grado di tornare in testa in vista della sfida di domenica contro La Gantois.

In serata, Beerchot ha segnato la sua prima vittoria della stagione con una Syring Scale (3-0). La squadra allenata dall’argentino Foto di Javier Torrente Il punteggio è stato aperto al 24′ dal regista Raphael Holzhauser. L’austriaco è stato assistito dal portiere Serisse Dieta Jhelumche ha perso il suo aumento. “Rafa“Era pronto a segnare il primo gol della stagione in casa per la sua squadra. I ratti si sono messi al riparo nell’ultimo quarto d’ora grazie a due gol di Marius Nobisi (78 AH, 81 dC).

READ  Formula 1 | Affidabilità del motore: la Mercedes F1 vuole evitare il "fallimento della Fiat"