Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | ‘Siamo ipocriti’: Vettel trova l’ibrido ‘inutile’ in F1

Il suo impegno per l’ambiente è ormai ben noto lontano dalla Formula 1: Sebastian Vettel è “verde” fino in fondo, e non solo perché corre per un’Aston Martin F1.

Quali sono gli argomenti che per primi vengono in mente a Sebastian Vettel? In una conversazione con The Drive, il tedesco ha ulteriormente elaborato e allungato l’ipocrisia del sistema attuale.

Revenant sur le message efficacement provocatore de son T-Shirt porté à Miami (Act now or swim later), le quadruple champion du monde a ainsi souligné pourquoi il s’était senti comme intimement poussé à s’engager pubment pour une rupture avelique modè le attuale.

“Quando pensi che tra 50 anni non potremo essere a Miami perché sarà sott’acqua… e ciò di cui stiamo parlando influenzerà non solo una generazione lontana nel futuro, che sarà sempre molto ingiusta, ma i nostri figli e il prossima generazione.”

“Le persone chiedono perché è così importante per te e non capisco la domanda. Dovrebbe essere importante per tutti. “

Tuttavia, come affronta Sebastian Vettel questa apparente contraddizione, che lo spinge oggi a pagare per guidare auto sportive che consumano alti livelli di combustibili fossili? Non eludere l’argomento.

Sebastian Vettel sta attaccando frontalmente l’attuale generazione di propulsori.

“Siamo tutti ipocriti, ma sarei molto felice se trovassimo un modo per non bruciare carburante in Formula 1. L’unica cosa che gli sport motoristici hanno in comune… è usare la potenza dell’ingegneria, la determinazione e la spinta di tutti per guidare le prestazioni per bene e noi no. La macchina è fantastica, ma è inutile.

“Abbiamo una responsabilità maggiore, io sono un po’ meno l’ideale. Non siamo tutti noi”.

READ  Le ultime indiscrezioni di trasferimento 30/06: Bright - Molika - Coda - Nene - Guillaume - Boffin - Reira - Jean

“Ovviamente i grandi produttori stanno spostando l’ibrida dalla F1 all’auto da strada, ma questo è tutto quello che c’è da fare”.

Sebastian Vettel sogna un mondo molto meno pulito di auto a carburante.

“Ma immagina come sarebbe se non ci fossero molte macchine. Sarebbe una versione migliore di Miami Beach. Perché dovremmo aggrapparci a qualcosa se sapessimo che è sbagliato e non il futuro? Voglio dire, amiamo auto. È qualcosa che tutti i piloti hanno in comune. Tutti coloro che lavorano sul campo hanno qualcosa in comune. La maggior parte, se non tutti, i fan probabilmente hanno questo in comune, ma, sai, dobbiamo portarlo al livello successivo. “

“Non mi interessa se si tratta di auto elettriche del futuro, idrogeno o qualche altra forma di mobilità, ma questo cambierà. Dev’essere qualcos’altro. Non possiamo stare a guardare in questo momento”.

“Sono qui per i miei figli ed è una responsabilità che ogni padre e ogni madre sente”.

La F1, che punta ancora su motori V6 ibridi con carburante 100% sostenibile, per il suo propulsore di prossima generazione nel 2026, apprezzerai queste parole… Ma non c’è dubbio che a quel punto Sebastian Vettel sarà lontano dalla Formula 1.