Dicembre 3, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Polemiche in Haas F1: Mazepin denuncia le ‘regole diverse’ di Schumacher

Sulla strada relativamente breve del Messico, Nikita Mazepin è arrivata di nuovo molto lontana da Mick Schumacher (mezzo secondo).

Il russo di Haas ha avuto anche un altro scontro verbale con i suoi ingegneri: ha chiesto di passare il compagno di pista, prima del giro veloce, che ha trovato troppo lento. Gli abbiamo detto di no, ovviamente. Negativo, resta indietro..

” stai scherzando ? “ Mazepine rosa. “No, non stiamo scherzando, e se vuoi andartene, vattene adesso.” Poi ha ricevuto una risposta. L’atmosfera di Haas!

Nikita Mazepin in seguito ha sottolineato l’esistenza di “regole diverse” In termini di posizioni in pista preferite da Haas in ogni qualifica. L’atmosfera è sempre molto tesa…

“E’ una situazione abbastanza ricorrente, mi sono trovato in una situazione in cui sentivo che con le mie gomme non avevo bisogno di andare forte, e poi sono passato quando ero lì. La prima macchina. Era a Zandvoort. Mi è stato detto che se i piloti avevano bisogno di cose diverse per preparare le gomme, potevano farlo”.

“In questo caso in Messico, ho sentito che in una rara situazione dopo la bandiera rossa, avevo bisogno di fare qualcosa di diverso con le mie gomme, così all’inizio del giro alla curva 4, prima di molte, molte, molte altre curve, ho chiesto di cambiare posizione e mi è stato detto di no. Quindi sono rimasto fedele alle regole, e le regole sembrano un po’ diverse dall’altra parte del garage”.

“Ero preoccupato che mi sarei trovato in una situazione in cui le altre vetture avrebbero tirato indietro tutti e non potevi trovare lo spazio di cui avevi davvero bisogno su quella pista. Quindi, quando il mio compagno di squadra stava avanzando lentamente, ho sentito che questo era quello che aveva bisogno delle sue gomme e volevo rispettarlo. Ma nel frattempo abbiamo aspettato. Il semaforo verde era acceso da molto tempo e le mie gomme si erano raffreddate, quindi mi sentivo come se dovessi spingere, ma non mi era permesso a.”

READ  Frank Lebov e le sue parole per descrivere Hakim Ziyech contro il Southampton

Quando gli è stato chiesto della polemica, Mick Schumacher gli ha detto di non aver visto di cosa stesse parlando il suo compagno di squadra…

“Di solito funziona così: una macchina davanti, poi l’altra gara, invertiamo la direzione, nel qual caso penso che non ci fosse bisogno di cambiare posizione. Penso che la squadra se ne sia occupata, e non c’è bisogno di dire di più da me.”

Nel tempo, Nikita Mazepin ha finito per essere lontano da Mick Schumacher… nonostante il giro che ha trovato ” Sì “ per lui !

“Sono contento dei progressi che ho riscontrato a poco a poco. Sapevamo di mancare di ritmo rispetto agli altri all’inizio del weekend. Sono sceso all’ultima curva dell’ultimo giro, che mi è costato un po’ di tempo, ma a parte questo il corso è stato buono. Ho fatto alcuni esercizi liberi. Molto difficile, quindi penso che ci siamo divertiti a finire con una macchina con cui mi sento più o meno a mio agio – ho cercato di massimizzare quello che ho passato oggi. “

Mick Schumacher ha concluso solo decimo dietro Nicholas Latifi Williams, quindi potrebbe essere più soddisfatto anche se…

“Nel complesso questa non è la migliore prestazione da parte mia, ma spero di recuperare in gara. Ho cercato di fare del mio meglio, ma era un po’ caotico ed era un circuito che non perdona. Speriamo che le temperature della pista domani non lo facciano. essere troppo alto, in quanto ciò renderà le cose un po’ più difficili, ma faremo del nostro meglio per cercare di rimanere nella posizione da cui partiamo domani”.

READ  Charleroi prende la porta, Syring, Eupin e FC Bruges vanno a 1/8

Il Team Principal Gunter Steiner è ancora una volta soddisfatto della pessima prestazione complessiva, mettendo sullo stesso livello la prestazione di Mick Schumacher e Nikita Mazepin, anche se erano a solo mezzo secondo di distanza…

“Sono contento di quello che abbiamo fatto oggi. Eravamo molto vicini alla Williams ed entrambi i piloti hanno fatto un buon lavoro. Normalmente a questa altitudine pensavamo di stare peggio di adesso. Penso che sia merito dei piloti che si sono adattati così velocemente – hanno fatto sessioni di simulazione prima di venire qui. , quindi erano ben preparati. Ora non vediamo l’ora della gara di domani. Speriamo di poter avere posizioni di partenza migliori con tutte le penalità in arrivo e non sai mai cosa puoi fare, ma per ora siamo molto contenti”.

Con le penalità in griglia, Haas partirà molto più alto del solito, ma non ha il passo gara per sperare di non vacillare domenica.

Video – Griglia messicana per il 2021