Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Button: Hamilton avrebbe potuto essere “diverso” da Russell cinque anni fa

Se George Russell fosse entrato a far parte della Mercedes Formula 1 cinque anni prima, non avrebbe avuto un collega così estroverso in Lewis Hamilton. Almeno così dice Jenson Button, lui stesso vicino di garage del sette volte campione del mondo in passato.

Se è stato il britannico più giovane a chiudere finalmente in testa al campionato, Button ha trovato Hamilton capace di sacrificarsi in termini di settaggi per aiutare la sua squadra a capire la capricciosa W13, soprattutto a inizio stagione quando il rimbalzo era particolarmente problematico.

La seconda metà della stagione del 37enne ha avuto molto più successo ed è sempre stato il più veloce dei piloti Mercedes F1, anche se è stato Russell a conquistare l’unica vittoria della sua squadra al Gran Premio del Brasile.

Ma per Button la cosa più importante è aver assistito a un profondo cambiamento nel comportamento del suo ex compagno di squadra.

“Ovviamente Lewis non vuole battere George perché vuole vincere ogni gara. È così che sei programmato come pilota” ha detto il campione del mondo 2009.

“Ma penso che se George fosse arrivato in squadra cinque anni prima, avremmo visto un Lewis Hamilton completamente diverso in termini di opinioni sul suo compagno di squadra”.

“Ma Lewis è diventato un pilota così bravo. Ha così tanto successo in questo sport che non correrà per molti anni, quindi probabilmente starà pensando: ‘Questo ragazzo è forte come un ragazzo della sua età.'” Ho trent’anni e posso ancora batterlo”.

“Comunque sono entrambi ottimi piloti. Si rispettano a vicenda e si dicono la verità sull’assetto della macchina. Solo così potranno costruirsi come squadra”.

READ  Ecco la toccante ragione per cui le condizioni del pilota di Formula 1 sono state tenute segrete dalla sua famiglia