Febbraio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Florence Mendes bilancia: “Nell’umorismo c’è anche molto Depardieu”.

Florence Mendes bilancia: “Nell’umorismo c’è anche molto Depardieu”.

“Centro le testimonianze di violenza o molestie sessuali nel mondo dell’umorismo”, Florence Mendes, recentemente espulsa dal M6 per aver definito “stupratore” il ministro dell'Interno francese Gérald Darmanin, ha scritto sui suoi social network. Vittime e testimoni, contattatemi su Instagram. Se lo desideri, l'anonimato è garantito.

Il comico belga, già scrittore per France Inter e per Les Piquantes su Téva, conferma che”Il terremoto MeToo che ha colpito il mondo del cinema si fa sentire anche nel mondo dell’umorismo. Le paure sono tante: la paura di essere denunciati per diffamazione o di essere inseriti nella lista nera e di non poter lavorare se si parla apertamente. Anche temere per la sua vita!Lei va oltre, e resta sui suoi social: “Vorrei dire agli stupratori e ai molestatori in questo ambiente che credono di averla fatta franca o di poter vittimizzare gli altri con totale impunità: sappiamo chi siete. Sappiamo cosa hai fatto. I vostri nomi girano. La resistenza è organizzata. Presto saremo abbastanza forti da smascherarvi. Allora toccherà a te avere paura. Allora tocca a te vergognarti. “La festa è finita, ragazzi.”

“Il caso di Ari Abitan è davvero un simbolo dell’ingiustizia della giustizia”.

In occasione della promozione del suo primo romanzo dal titolo Incidente personale Pubblicato da Massot Éditions (intervista completa da leggere su Dirham del fine settimana Questo sabato, Florence Mendes ci racconta che sta conducendo questa vera battaglia all'inizio del 2024: fermare stupratori e molestatori nell'industria della commedia. Comico belga in tournée con il suo spettacolo sensibile, aveva già preso la decisione radicale di rifiutare la proiezione nelle sale dove era programmato Ari Abitan. Ricordiamo che quest'ultimo è tornato sulla scena, due anni dopo essere stato accusato di stupro e gli è stato concesso lo status di testimone accessorio, e di conseguenza il caso potrebbe essere archiviato. “È uno scandalo! Ribellione di Firenze Mendez. Il caso Ari Abitan è incredibile perché qui ci troviamo di fronte a casi giudiziari in cui il beneficio del dubbio è ridicolo. Si tratta di una ragazza che quella sera stessa si è recata a constatare le sue ferite fisiche, compreso il sangue sugli asciugamani, a casa di Ari Abitan. Ha subito lesioni anali che l'hanno costretta a rimanere senza lavoro e i giudici hanno ammesso che c'era un disturbo da stress post-traumatico. Comunque, amico (Ari Abitan, ndr) È stato retrocesso al grado di assistente testimone. Cerchiamo quindi qualcuno che abbia il coraggio di andare la sera stessa ad osservare le lesioni anali… e ti auguriamo buona fortuna, quando sarai vittima di uno stupro, per andare a farlo. Ci rendiamo conto che esiste uno stress post-traumatico e nonostante tutto diciamo: “Oh, non possiamo dimostrare che questo sia avvenuto dopo un rapporto forzato”. Ma quali sono i rapporti sessuali consensuali che portano a lesioni anali e disturbo da stress post-traumatico? NO !”

“Qual è il rapporto sessuale consensuale che porta a lesioni anali e stress post-traumatico?”

E continuiamo:Tra l'altro l'uomo ha permesso alla ragazza di recarsi da sola in ospedale. Se il tuo gioco è un po' violento, un po' brutale – la gente si mette nel culo quello che vuole, non sono affari miei – e fai del male a qualcuno, lo porti all'ospite. Non lasciarlo andare così. “Beh, abbiamo fatto un po' di confusione, giocando in un modo che non avremmo dovuto”, dice. Ma nemmeno lì. Il caso di Ari Abitan è davvero un simbolo di ingiustizia. Non potremo mai stimare che un uomo sia responsabile al 100% dello stupro perché non c’è nessuno nella stanza in quel momento che dica “Oh sì, ho visto qualcosa”. e allora? Quindi sì, mi ha dato fastidio e, come artista, non posso cambiare le cose da solo. Non ci sono artisti che mi hanno seguito nel movimento. Ma se gli artisti facessero questo, se quattro o cinque artisti dicessero alla stanza “Molto bene, state programmando Ari Abitan, non verremo”, ciò cambierebbe comunque la situazione! Non aspetterò che gli altri agiscano bene prima di agire bene io.”

READ  Prima di avere un figlio con Al Pacino, Nour Al-Falah usciva con Mick Jagger ed era con Clint Eastwood

Questa situazione gli porta minacce e insulti. Lei se ne rende conto “Mi fa perdere soldi. C'era un posto che ha provato a chiedermi soldi in cambio dell'annullamento della mia offerta. Li ho mandati a fare sesso perché no. Per me questo è un caso di forza maggiore. E qui non c'è questione se io cedo a questo ricatto. È ora di assumermi le responsabilità.”

Il caso Depardieu: “I firmatari del suo programma, senza rendersene conto, hanno risvegliato qualcosa”

Firmataria del contro-tribunale che denuncia le parole e le azioni di Gérard Depardieu, Florence Mendes accetta la sua scelta nonostante il carattere di mandante di questo approccio. Sì, lo so, Unavailable Minds è una pagina di melenchon di sinistra. Ne ero consapevole. Non ho problemi con l’estrema sinistra. Non condivido il loro progetto. Non mi piace affatto Mélenchon. Lo odio. E poi il progetto di estrema sinistra non punta, ad esempio, a escludere dalla sanità le persone perché straniere. Il progetto dell’estrema sinistra non è fascista o razzista, a differenza dell’estrema destra. “E mi fa impazzire perché quando vediamo la piattaforma di estrema destra, la gente dimentica che esiste una destra nell’estrema destra”.

“All'estero l'immagine della Francia è effettivamente quella di un Paese di pedofili e stupratori. Nessuno dice niente”.

Si torna sul caso Depardieu, che”Disinstallare MeToo francofono” Secondo Firenze Mendez. “ Non capisco perché urliamo ancora alla presunzione di innocenza quando solo lo sappiamo video Ulteriori indaginiÈ riprovevole. Solo per questo video, i commenti sessisti, la misoginia, il razzismo…e riguarda una bambina di otto o nove anni! Quante persone dobbiamo prendere sul serio? PPDA, quanti di loro si sono lamentati? “

READ  Kim Kardashian è stata rifiutata da Anna Wintour nel bel mezzo dello spettacolo e la sequenza è diventata virale

Secondo lei la stessa storia in Belgio. “Le teste rotoleranno, Dice. Non vedo davvero l'ora che esca. Perché in termini di umorismo abbiamo anche molto Depardieu. Alla fine verrà fuori. I firmatari della piattaforma favorevole a Depardieu non si rendono conto di aver risvegliato qualcosa. Sta succedendo, è solo che ci è voluto un po'. Ma la campagna MeToo negli Stati Uniti si è conclusa con la condanna all’ergastolo di Harvey Weinstein. Il Belgio sta ancora aspettando che la Francia smetta di seguirlo. Ma qui la Francia è un disastro. All'estero l'immagine della Francia è quella di un Paese di pedofili e stupratori e nessuno dice niente. Ma quando Macron è diventato presidente della Francia, una potenza mondiale, Difende l'imputato…Non l'uomo assolto né la polemica. No, sta difendendo un uomo che non è stato ancora condannato… ma è sbagliato o cosa? Che persona malata!