Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘Festa in giardino’ al 10 di Downing Street, uno scandalo di troppo per Boris Johnson?

La rivelazione di un’altra “festa in giardino” in piena reclusione ha fatto precipitare ancora una volta Boris Johnson nell’imbarazzo. Un vaso nei giardini di 10 Downing Street con 30-40 persone lo scorso maggio quando i britannici sono stati esposti a severe restrizioni sociali legate al Covid. “Porta le tue bottiglieLa telefonata del segretario privato di Boris Johnson, Martin Reynolds, il 20 maggio 2020, ha identificato un centinaio di persone, tra cui lo stesso Primo Ministro e la sua allora fidanzata, da quando è diventata sua moglie, Carey.

Probabilmente una festa di troppo dopo Rivelazione alla fine dello scorso anno. Un’indagine interna sta già guardando alle feste che avrebbero dovuto svolgersi a maggio-novembre-dicembre 2020 nei circoli del potere: vino e formaggio al sole, un drink di partenza o una competizione virtuale… Lo scandalo era già in preparazione , solo il boom ha sbiadito leggermente Omicron l.

Uno “Pentola per il distanziamento sociale in giardino

Il bando del mese di maggio diceva:Goditi il ​​bel tempo“in una pentola”Con il distanziamento sociale“Nei giardini della casa del Primo Ministro. Lo rivela ITV News. All’epoca, le rigide regole in vigore dettavano questo:”Puoi incontrare qualcuno fuori casa in un luogo pubblico, fuori, purché tu stia a due metri di distanza.

Le organizzazioni che rappresentano le vittime del Covid sono indignate. L’opposizione avanza e accusa Boris Johnson di mentire. Il primo ministro sta già schivando le domande sulla sua presenza a un evento del genere. “Smettila di mentire agli inglesi. È ora di ammettere tuttoIl leader laburista Keir Starmer lo ha interrogato su Twitter.

READ  L'esperto militare russo chiede a Vladimir Putin di lanciare attacchi nucleari su larga scala su Regno Unito e Stati Uniti

Chiama alle dimissioni

Oggi Boris Johnson ha evitato di rispondere a una domanda posta dal Partito Laburista in Parlamento mandando al suo posto un membro del suo governo che si limitava a fare riferimento alle indagini in corso. Ma questo mercoledì dovrà confrontarsi di persona con i deputati.

Questo martedì, il ministro Michael Ellis responsabile del Tesoro ha dovuto affrontare la Camera dei Comuni per rispondere a una domanda urgente dell’opposizione che chiedeva di sapere perché il Primo Ministro non era alla Camera dei rappresentanti per rispondere alle domande.

Michael Ellis ha detto che l’indagine è in corso e che i legislatori sono in attesa dei suoi risultati. Ha promesso di intraprendere un’azione disciplinare se fossero emerse irregolarità.

Anthony Mullen, il leader conservatore nell’assemblea di Sunderland, dice di non vedere come il primo ministro possa sfuggire alle ultime accuse. “Penso che Martin Reynolds avrebbe dovuto essere licenziato e penso che Boris Johnson seguirà sicuramenteRacconta il mondo in uno di BBC Radio 4.

Il leader del Partito nazionale scozzese, Ian Blackford, ha chiesto ai parlamentari conservatori di costringere Boris Johnson a dimettersi.

Eletto membro del Partito Unionista Democratico, il Partito Unionista dell’Irlanda del Nord, Jim Shannon, è scoppiato in lacrime quando ha menzionato sua suocera morta di Covid in isolamento e isolamento durante la pandemia.

Questo caso aumenta il sospetto di mentire Finanziamento di una ristrutturazione di lusso del suo appartamento ufficialeL’aggiudicazione di appalti tra amici durante la pandemia, o anche le accuse di favorire i generosi benefattori del Partito conservatore. La sua popolarità è diminuita negli ultimi mesi, anche all’interno del suo stesso partito: quasi la metà dei conservatori intervistati (46%) pensa che il ministro delle finanze Rishi Sunak diventerebbe un primo ministro migliore, secondo un sondaggio YouGov per SkyNews.

Per cacciarlo basterebbe un voto di sfiducia all’interno del Partito conservatore.

Elenco di “eventi” imbarazzanti sotto inchiesta

  • 15 maggio: la foto scattata a maggio 2020 mostra il Primo Ministro e il suo team seduti davanti a bottiglie di vino e un piatto di formaggio nel Downing Street Garden. “incontro di lavoroSecondo il presidente del Consiglio, che si rifiuta di confermare la sua presenza.
  • 20 maggio: “Festa in giardino”.
  • 13 novembre: Una serata con i colleghi a casa di Boris Johnson, il suo portavoce ha smentito.
  • 27 novembre: una celebrazione dell’aperitivo per l’assistente del primo ministro Cleo Watson è solo formale con un discorso di Johnson, dicono i testimoni.
  • 10 dicembre: Ricevimento con bevande e stuzzichini presso il Ministero dell’Istruzione per ringraziare i dipendenti per il lavoro svolto durante la pandemia.
  • 14 dicembre: Incontro “non autorizzatoAl quartier generale conservatore a Westminster.
  • 15 dicembre: corteo di Natale per i dipendenti al 10 di Downing Street, dove Johnson ha effettivamente partecipato alla chiusura totale.
  • 18 dicembre: una festa di Natale di Downing Street con cibo, bevande e giochi derisi dagli assistenti del Primo Ministro in un video diffuso da ITV.
Informazioni sulla newsletter

Ricevi notizie importanti ogni mattina.

ok