Aprile 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Elon Musk vs ChatGPT: l'imprenditore presenta un reclamo contro OpenAI

Elon Musk vs ChatGPT: l'imprenditore presenta un reclamo contro OpenAI

Il miliardario Elon Musk ha intentato una causa contro OpenAI, il creatore di ChatGPT, e i suoi fondatori Sam Altman e Greg Brockman, accusandoli di abbandonare la missione originale dell'azienda.

Secondo i documenti depositati giovedì in un tribunale di San Francisco e visionati venerdì dall'AFP, Elon Musk accusa OpenAI, che ha collaborato con Microsoft, di violare l'accordo iniziale all'origine del suo sviluppo, secondo il quale deve rimanere un'azienda non -Società OpenAI. Un’organizzazione a scopo di lucro che lavora per il bene dell’umanità.

Elon Musk ha co-fondato OpenAI nel 2015 in particolare con Sam Altman, con la visione di un'organizzazione no-profit che lavora su software AI “open source” (accessibile, modificato, utilizzato e ridistribuito da tutti, Nota dell'editore), in modo da non lasciare che Google domini questa tecnologia chiave. Se n'è andato nel 2018 ed è ora uno dei critici più accesi dell'azienda. Elon Musk ha anche fondato la sua società di intelligenza artificiale, xAI, nel 2023.

OpenAI non ha reso pubblico il codice per il suo ultimo modello GPT 4, che “viola il contratto iniziale”, affermano gli avvocati di Elon Musk nella denuncia. “Contrariamente all'accordo costitutivo, gli imputati hanno scelto di utilizzare GPT 4 non a beneficio dell'umanità, ma come una tecnologia proprietaria destinata a massimizzare i profitti della più grande azienda del mondo”, Microsoft.

Microsoft si è impegnata a investire 13 miliardi di dollari in OpenAI. Da allora, Sam Altman ha reindirizzato OpenAI verso un percorso redditizio, portandolo al suo licenziamento da parte del consiglio di amministrazione a novembre. Con il sostegno di Microsoft, il presidente di OpenAI è stato reintegrato cinque giorni dopo.

READ  I belgi si riversano sui riscaldatori spaziali per "risparmiare un po' di soldi"

Elon Musk in particolare chiede che GPT 4 venga escluso dalla licenza concessa da OpenAI a Microsoft.