Febbraio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È intoccabile: Jonas Vingaard conquista il palco Dauphine Queen e conferma di essere davvero il più forte!

È intoccabile: Jonas Vingaard conquista il palco Dauphine Queen e conferma di essere davvero il più forte!

In Dauphiné 2023, eccolo Jonas Vingard…e poi tutti gli altri! Lo sospettavamo da qualche giorno, e ora abbiamo la conferma definitiva. Il leader dominante del Generale, Dane of Denmark, ha vantato ancora una volta un colpo importante sul barista in competizione vincendo, in promozione, la tappa della Regina tra Porte-de-Savoie e Col e la vetta del Col de la Croix de Fer.

Mettilo in orbita minando Dylan Van Barley Quindi scorrendo prima il sito pinot tesi, Vingegaard ha attaccato a cinque chilometri dal traguardo. Un attacco travolgente e travolgente che ha lasciato di stucco tutti i concorrenti ancora poco attratti dal volante.

Unico al mondo, il danese ha tagliato il traguardo senza battere ciglio, siglando la sua seconda vittoria della settimana e la decima della stagione. Ancora più importante, ha enfatizzato la sua maglia gialla di fronte alla concorrenza impotente e si è diretto verso la vittoria assoluta.

Il generale ora è orfano Giuliano Filippo. La terza di sabato mattina, però, di poco, il francese si è arreso ed è scivolato in fondo alla classifica. Il risultato, Ben O’Connor, che mantiene la sua seconda posizione, ora è in testa Adam Yates3. Stai attento con JayHindley, Tuttavia, chi non ha detto la sua ultima parola. La battaglia tra i tre uomini per il podio sarà probabilmente entusiasmante domenica.

Si noti, da parte belga, il numero impressionante di Vittorio Campinaerts. Da solo in testa ma inseguito dal gruppo, ha attraversato il Col du Mollard portandosi in testa per assicurarsi, con tenaglie e coraggio, la migliore maglia scozzese blu dello scalatore. Che incredibile cambiamento di carriera per un pilota che era bloccato nelle prove a cronometro solo pochi anni fa.

READ  Le RWDM chute lourdement à Deinze, Westerlo sacré champion de D1B