Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo il Bayer Leverkusen, questo è il momento in cui potrebbero essere incoronati i prossimi campioni d'Europa

Titolo dal 14 aprile. Implacabile in questa stagione in Bundesliga, il Bayer Leverkusen non è riuscito a superare il record del Bayer Monaco, incoronato il 25 marzo 2014 (da oggi 27) ma la squadra di Xabi Alonso può comunque vantarsi di essere il primo campione d'Europa nella stagione 2023-2024. . . Appena due giorni indietro rispetto all'impresa compiuta dai bavaresi dieci anni fa.

Ma presto dovremmo vedere altri campioni festeggiati nei maggiori campionati del continente. A cominciare dal campionato italiano, dove l'Inter (83 punti), nonostante la partecipazione domenica sera contro il Cagliari (2-2), avrà l'occasione di mettere fine alla poca suspense del derby milanese. Lunedì 22 aprile. Se il Milan (69 anni) riuscirà a resistere e a rinviare l'incoronazione del suo più grande rivale, il prossimo titolo potrebbe invece cadere in Francia.

Grazie alla sconfitta del Brest (53 punti) domenica sera a Lione (4-3), il Paris Saint-Germain (63 punti, una partita in meno) è un po' più vicino alla nuova incoronazione e può legittimamente puntare alla 30esima giornata di campionato. il torneo previsto. 24 aprile A Lorient Per convertire il test. Se le cose andranno come previsto in Olanda, la squadra del PSV Eindhoven guidata da Johan Bakayoko (81 punti) giocherà la partita per il titolo a Heerenveen il giorno successivo. 25 aprile Superare definitivamente il Feyenoord (72).

Dovremo invece essere più pazienti in Spagna e Inghilterra. Se il Real Madrid (78 punti) riuscirà ad aumentare il suo vantaggio dominando il Barcellona (70) a El Clasico domenica prossima, il titolo potrebbe arrivare il 34 o 35 (inizio maggio), a seconda dei risultati di tutti. La suspense dovrebbe continuare per un periodo più lungo nella Premier League inglese, dove il Manchester City è a soli due punti di vantaggio da Arsenal e Liverpool.

READ  Al Sadd, la nuova piaga del ciclismo