Giugno 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Diciassettesimo titolo in tasca!

Diciassettesimo titolo in tasca!

La questione non è ancora stata calcolata, ma lo Young Boys di Berna ha compiuto un passo decisivo verso la conquista del diciassettesimo titolo svizzero, e il sesto nelle ultime sette stagioni, battendo il San Gallo 3-1 (primo tempo: 0-1). giovedì sera alle 12:00:00 GMT. Wankdorf.

Il Lugano, vincitore per 4-2 (1-1 alla fine del primo tempo) sull’FC Winterthur a Cornaredo, è a sei punti (71-65) dal bernese a due giorni dalla fine delle qualificazioni alla Champions League e può quindi teoricamente tornare al livello della squadra della capitale in classifica.

Ma la differenza reti a favore del campione uscente (+38) rispetto alla precedente squadra di Mohamed Amoura (+19) riduce ogni suspense.

Ma anche se Logano non può più ragionevolmente sognare il titolo, la squadra ticinese ha fatto un passo importante verso il secondo posto, sinonimo com’è della Jupiler League, ma un turno prima, il secondo, di partecipazione alle qualificazioni alla Champions League. .

Servette Geneve arriva al terzo posto con 61 punti.

Nel programma del giorno dopo, lunedì 20 (ore 18): Servette – Young Boys e FC Zurigo – Lugano.

La cavalletta gigante è in pessime condizioni

Se la retrocessione del Lausanne-Urque, ultima delle qualificazioni, sarà irreversibile, non si sa ancora quali saranno i playoff.

Ma l’altro club zurighese, il Grasshopper, il penultimo, è in pessima posizione, a 4 punti (41-37) dal Lausanne Sport, dove gioca Noy Dussin (ex Standard), a due giornate dalla fine.

Tuttavia, il residente del Letzgrund è un gigante della Super League svizzera con 27 titoli di campionato, ma nessuno dal 2003, e 17 coppe, l’ultima nel 2013.

READ  Il caso 'Standard-Waterschei': 40 anni dopo, le testimonianze degli attori sono impegnative

Sabato (18:00) affronterà un altro gigante, l’FC Basel (20 titoli e 13 coppe).

La penultima squadra dovrà garantire il proprio mantenimento nell’élite a scapito dei Vice Campioni della Challenge League.

Venerdì sera, al termine della penultima giornata, l’FC Sion (0-2 a Bellinzona, doppietta del croato Dejan Surjic) è in testa con 76 punti, davanti all’FC Thun (6-3 contro l’FC Vaduz), con 73 punti.

Ultimo giorno lunedì (14:15): FC Sion – Sciaffusa e FC Wil 1900 – FC Thun!

Leggi anche

Il Celtic ha un indirizzo discografico (https://www.footnews.be/news/419441/le-celtic-a-un-titre-du-record).