Maggio 30, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cosa succede con Betelgeuse, che in pochi giorni è diventata una delle stelle più luminose del cielo?

Circa tre anni fa, Betelgeuse, quella meravigliosa stella nella costellazione di Orione, ha perso misteriosamente la sua luminosità. Finge un’imminente esplosione di supernova come mai prima d’ora. Ed ecco che oggi la gigante rossa, al contrario, comincia a brillare di mille luci. Ma gli astronomi hanno già una spiegazione.

Tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, la star costellazione di Orionecostellazione di Orione La battezzata Betelgeuse ha parlato molto di lei. Là luminositàluminosità da gigante rossogigante rosso è misteriosamente diminuito. circa il 25%. IL Scienziati di astronomiaScienziati di astronomia Parlami di ciò “grande mistero”. Alcuni poi credevano davvero in un’imminente esplosione di supernova. Ma alla fine non è successo niente. Ma qui oggi la star è tornata davanti al palco? Questa volta perché è diventato insolitamente luminoso.

Lo scorso aprile, Betelgeuse ha raggiunto il suo picco di luminosità, superando la sua luminosità tipica di oltre il 55%! Ed ecco, è passato da 10H alle 7H Il posto della stella più luminosa del cielo. Quindi questa volta, dovremmo prepararci ad assistere a una scena di esplosione di una supernova?

Ricorda che, infatti, il destino attende il gigante rosso. Da qualche parte tra oggi – o meglio il prossimo futuro per amore di 10.000 anni – ei prossimi 100.000 anni. Ma, data la luminosità, il colorecolorein termini di dimensioni: oltre 750 volte la dimensione della nostra stella e circa 20 volte di più collettivocollettivo – E l’età di Betelgeuse – solo circa 8 milioni di anni, rispetto a 4,6 miliardi di anni SulliSulli – , gli astronomi stimano che sebbene possa aver esaurito quasi tutte le sue riserve di idrogeno, la stella è ancora all’inizio del processo di fusione nucleare inelioelio. Lei deve farlo CarboneCarbone Poi l’ossigeno. Questo verrà quindi convertito in siliciosilicio e dentro verver. Prima della tanto attesa esplosione di supernova.

READ  Lo scioglimento del permafrost minaccia diversi villaggi svizzeri - rts.ch

Non c’è ancora nessuna esplosione di supernova all’orizzonte

Quindi cosa sta succedendo dalla parte di Betelgeuse, se questo aumento di luminosità non è foriero di un’esplosione molto presto? Prima di speculare, dobbiamo ricordare che la supergigante rossa ha sperimentato differenze di luminosità per molto tempo. Secondo cicli abbastanza regolari. Ma è vero che dal suo incidente alla fine del 2019, questi corsi sembrano essere turbolenti. Quindi le recenti osservazioni potrebbero far parte della continuità del Grande Oscuramento.

affiliato ricercatori da Centro di astrofisica di Harvard-Smithsonian (Stati Uniti) Ecco come spieghi DurataDurata Il ciclo di 400 giorni di Betelgeuse finora sembra essere semplicemente diminuito di oltre la metà dalla diminuzione della luminosità osservata fino all’inizio del 2020. Perché questo ciclo è il risultato dell’espansione e della contrazione della materia all’interno della stella. Tuttavia, le simulazioni degli astronomi mostrano che il pennacchio che si è staccato dalla supergigante rossa alla fine del 2019 potrebbe provenire dall’interno della stella. Alla fine è stato lui a bloccarlo. Questo porta il passaggio del suo ciclo di 400 giorni a circa 140 giorni.

Betelgeuse: rinnovata luminosità della supergigante rossa Orione

Pertanto, il folle aumento di luminosità a cui Betelgeuse sta attualmente assistendo alla fine sarà solo una manifestazione dell’instabilità degli strati superiori della gigante rossa. E non sono sicuro che nessuno di noi sia ancora in questo mondo per assistere allo spettacolo di questa stella dispettosa che esplode in una supernova!