Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nuovi alloggi per accogliere persone con disturbi di salute mentale

Nuovi alloggi per accogliere persone con disturbi di salute mentale

Se da un lato la crisi immobiliare sta colpendo duramente le famiglie del Quebec, soprattutto quelle a basso reddito, dall’altro colpisce anche le persone con problemi di salute mentale. È stata aperta una nuova residenza nel quartiere Saint-Michel con 23 unità abitative dedicate ai clienti in difficoltà.

Lunedì è stata inaugurata la Maison des Papillons, guidata dall'organizzazione no-profit Le Mûrier. “La speranza è il motore della ripresa. Per le persone che resteranno qui, la Casa delle Farfalle è un modo importante per migliorare la loro situazione e le loro prospettive di vita”, ha spiegato Pierre Mercier, presidente del consiglio di amministrazione di Murier, composto da sei residenze.

Si compone di 23 unità di edilizia sociale per residenti che potranno beneficiare di servizi di accompagnamento. Undici unità abitative e monolocali con cucina ospiteranno inquilini permanenti che potranno beneficiare del supplemento affitto. Il progetto prevede anche dodici stanze di transizione per le persone indirizzate dagli ospedali che si preparano a riconquistare una maggiore indipendenza. “L’idea di “transizione” non riguarda il tempo, ma le esigenze di servizio”, ha spiegato Alex Chayer, direttore generale di Le Mûrier. “Ogni anno, la persona verrà valutata dal team di trattamento di supporto, che si tratti di un assistente sociale o di uno psichiatra. […]. Quindi, finché avranno bisogno dei nostri servizi, li manterremo. »

Il ministro responsabile dell'Edilizia, France-Hélène Duranceau, il ministro federale del turismo, Soraya Martinez Ferrada, e il sindaco Valery Plante hanno partecipato all'inaugurazione della Maison des Papillons. Questo progetto non deriva dal programma di alloggi a prezzi accessibili creato dal Quebec nel 2022 per accelerare la costruzione di alloggi, ma dal precedente programma AccèsLogis. “Nei prossimi mesi si spalerà il terreno ai progetti del Programma per l'edilizia abitativa accessibile. È normale. Ci vogliono tre anni tra l'ideazione e l'attuazione”, ha affermato il ministro Duranceo, che ha recentemente confermato che questo nuovo programma consentirà di costruire 2.574 nuove abitazioni. unità, o 47 progetti, in tutto il Quebec.

READ  COVID-19: un antihistaminique prometteur dans le traitement des longs symptômes

Ottawa ha investito 2,5 milioni di dollari in questo progetto mentre il Quebec, attraverso la Société Habitat du Québec (SHQ), ha pagato 1,5 milioni di dollari più un sussidio di 44.000 dollari per i servizi di costruzione associati.

Sindaco in campagna elettorale

In risposta ad una domanda sul sondaggio condotto da Progit Montreal per testare la popolarità dei potenziali oppositori durante le elezioni municipali del novembre 2025, è stato affermato che Giornalismo Il sindaco Plante ha ammesso sabato che si stava già preparando per la battaglia elettorale. “Chi mi conosce lo sa. Adoro fare campagna elettorale. Adoro stare sul campo. Sono felice che tutto il partito si stia già muovendo per la prossima campagna elettorale”. Nel suo sondaggio, Projet Montréal ha menzionato espressamente i nomi del ministro federale degli Affari esteri, Mélanie Joly, del suo collega del Ministero dei trasporti, Pablo Rodriguez, e dell'ex amministratore delegato di Hydro-Québec, Sophie Brochu, nonché della presidente della Camera metropolitana di Montreal del Commercio, Michel Leblanc.

Secondo Valérie Plante, questo sondaggio permette anche di sapere se il partito è ancora “attaccato” ai montrealesi. “È così che siamo riusciti a vincere due volte perché avevamo un piano di gioco chiaro”, ha detto.

Da vedere in video