Gennaio 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Contenimento: nessuna misura aggiuntiva di salute mentale per il Quebec | Corona virus

All’alba del nuovo anno, la contea si sta muovendo oggi verso un nuovo contenimento tra i più severi del Nord America. Divieto di assembramenti, coprifuoco dalle 22, chiusura delle sale da pranzo nei ristoranti… Lo scenario dello scorso inverno si ripete nella speranza di frenare la diffusione della variante Omicron e preservare il sistema sanitario in Quebec.

Il primo ministro Francois Legault, in una conferenza stampa giovedì, ha ammesso che queste misure potrebbero pesare sul morale della popolazione. Ha invitato tutti in Quebec a prendersi cura degli altri e a prendersi il tempo per connettersi con i propri cari, in particolare le persone che vivono da sole.

Il primo ministro Francois Legault giovedì ha chiesto la solidarietà di Kibekers rivelando i dettagli del suo nuovo piano di contenimento, che include il ritorno del coprifuoco.

Foto: The Canadian Press / Jacques Boasino

Tuttavia, a parte questo appello alla solidarietà, il Quebec non prevede di investire o implementare nuove misure di supporto psicologico, sebbene la lista d’attesa di follow-up per la salute mentale nella rete pubblica abbia raggiunto 20.224 persone (giovani e adulti) al 18 dicembre.

campagna pubblicitaria

In risposta a una domanda su come il governo sosterrà la popolazione durante questo nuovo calvario, l’ufficio del ministro della sanità e dei servizi sociali, Lionel Carmant, ha indicato che non era stato pianificato nulla di particolare.

Invece, ha lanciato una campagna pubblicitaria che era nelle scatole prima che scoppiassero i casi e prima che Omicron si presentasse in Quebec.

Questa campagna È attivo da dicembredice l’addetto stampa Sarah Bigrass. L’obiettivo di questa campagna è la leadership Persone che si sentono ansiose o depresse Alla piattaforma online Go Better My Way (Una nuova finestra) oppure alla linea Info-social 811.

Il governo conta anche sul suo investimento, annunciato nel novembre 2020. Il signor Carmant ha quindi presentato un piano da 100 milioni di dollari per ridurre le liste d’attesa per la salute mentale in Quebec.

A quel tempo, il suo governo si rese conto che il confinamento aveva effetti negativi sulla salute mentale delle persone. Il contenimento amplifica alcuni fattori di rischio per il deterioramento della salute mentale e psicosocialePossiamo leggere il comunicato stampa allegato al bando.

Come ho già detto Aumento del disagio associato, in particolare, a isolamento, perdita di lavoro e reddito, sentimenti di inutilità, contatti sociali limitati, tensioni familiari e coniugali e declino cognitivo e psicologico associato, isolamento e perdita di attività motivazionali.

Due mesi dopo, il Quebec ha emesso un decreto ancora più severo, compreso il coprifuoco, che è durato dall’8 gennaio 2021 al 28 maggio.

elenco stabile

Nonostante gli investimenti fatti dal Quebec, la lista d’attesa è tornata al livello osservato all’inizio della crisi COVID-19. E rispetto agli attuali 20.200 nomi, l’elenco includeva 20.610 persone al 31 marzo 2020, due settimane dopo l’inizio della crisi. Il tempo di attesa per vedere uno psichiatra è stato quindi stimato tra i 6 ei 24 mesi, a seconda della situazione.

Il governo di Lionel Carmant ritiene che la situazione avrebbe potuto peggiorare negli ultimi mesi senza un’iniezione di denaro nei servizi forniti alla popolazione. Le liste di attesa per la salute mentale sono rimaste stabili, nonostante l’aumento della domanda di aiuto durante la pandemia, stiamo difendendo.

Il governo si ricorda finalmente che intende annunciare Nuovo piano d’azione interdipartimentale per la salute mentale in arrivo e Gli importi saranno ad esso associati.

READ  Il ministro della Sanità austriaco invita Dominic Thiem a vaccinarsi