Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Lavoro video

Confesercenti Cava: “Priorità alla movida per il rilancio della Città”

Fase 2: dopo la crisi sanitaria, come affrontare quella economica? Parola ai rappresentanti di categoria

“Rilanciare il commercio a Cava de’ Tirreni significa rilanciare la movida cavese, da anni volano delle attività commerciali metelliane e attrattiva per migliaia di persone che giungevano in Città nel week end”. Ne è convinto Aldo Trezza, presidente di Confesercenti Cava de’ Tirreni.

“Naturalmente – continua Trezza – la movida subirà delle notevoli trasformazioni con le nuove disposizioni di sicurezza di prevenzione contagio del Covid-19. Proprio per questo stiamo pensando di individuare delle aree all’aperto dove dislocare la movida. Tra le proposte Villa Rende, l’area mercatale e la nuova piazza (ancora non ultimata) in via Parisi. Vogliamo portarle all’attenzione dell’Amministrazione comunale e valutare la fattibilità”.

Un tavolo tecnico con gli istituti bancari

Tra le proposte da portare all’attenzione dell’Amministrazione anche quella di chiedere al sindaco Vincenzo Servalli di costituire un tavolo tecnico con gli istituti bancari cittadini per chiedere loro maggiore flessibilità nel sostenere con piccoli prestiti i commercianti. Prestiti per i quali il Comune potrebbe farsi garante.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi